Skip to content

Pp 2.3: Tikapuggalapaññatti – Divisione dei tipi umani a Tre

1. Che tipo di persona è senza speranza?
In questo caso una persona immorale e con cattiva condotta, con abitudini impure ed azioni false, professa di essere un samana, sebbene non lo sia; essendo disonesto, professa di vivere la vita santa; è corrotto dentro di sé, è colmo di desiderio e di influssi impuri, e quando sente: “un tale monaco, sulla dissoluzione delle tendenze impure vive nel raggiungimento della liberazione tramite la visione profonda e la suprema saggezza della liberazione del pensiero, priva di tendenze impure, dopo averle comprese e realizzate in questa vita.” – non pensa in questo modo: “quando vivrò anch’io sulla dissoluzione delle tendenze impure, ecc. .?” – si dice che una persona del genere sia una persona senza speranza.
Che tipo di persona è colma di speranza?
In questo caso una persona morale e con retta condotta sente: “un tale monaco, sulla dissoluzione delle tendenze impure vive nel raggiungimento della liberazione tramite la visione profonda e la suprema saggezza della liberazione del pensiero, priva di tendenze impure, dopo averle comprese e realizzate in questa vita.” – pensa anche lui in questo modo: “quando vivrò anch’io sulla dissoluzione delle tendenze impure, ecc. .?” – si dice che una persona del genere sia una persona colma di speranza.
Che tipo di persona ha perso la speranza?
In questo caso una persona, dopo aver compreso e realizzato in questa vita, tramite la suprema saggezza, la liberazione che giunge attraverso la visione profonda e la liberazione del pensiero, priva di tendenze impure, viene a sapere che un tal monaco vive in questo mondo, dopo aver compreso e realizzato in questa vita, tramite la suprema saggezza, la liberazione che si ottiene attraverso la visione profonda e la liberazione del pensiero, priva di tendenze impure; egli quindi non pensa: “quando vivrò, ecc. .?” Perché? Perché quell’aspirazione per raggiungere la liberazione, che possedeva quando ancora non era liberato, è stata placata. Si dice che una persona del genere sia una persona che ha perso la speranza.

2. Chi sono le tre persone che sembrano malati?
Esistono tre tipi di persone malate. In questo caso c’è una persona malata che, indipendentemente dal fatto che abbia una dieta adeguata o buone medicine o un’ottima infermiera, non riesce a riprendersi dalla sua malattia. 
Oppure c’è una persona malata che, indipendentemente dal fatto che abbia una dieta corretta o buone medicine o un’ottima infermiera, guarisce dalla sua malattia. 
Oppure c’è una persona malata che, prendendo una dieta adeguata o buone medicine o avendo un’ottima infermiera, guarisce dalla sua malattia ma senza ottenere nulla. 
Inoltre vi sono dei pazienti, cioè coloro che possono guarire da una malattia se seguono una dieta adeguata o prendono buone medicine o hanno un’ottima infermiera, ma non ottengono risultati, il Beato ha prescritto a loro una dieta (adatta per i malati) o delle medicine (degne dei malati) o un’ottima infermiera (adatta ai malati). Altri pazienti devono essere assistiti a causa di questi pazienti.
Come queste tre persone malate, in questo mondo vivono tre tipi di persone. Quali tre?
In questo caso una persona, che veda o meno il Tathagata e che ascolti o meno la dottrina e la sua disciplina da lui esposte, non entra nell’ordine accettato (niyama) delle realtà positive.
Anche in questo caso una persona, che veda o meno il Tathagata con i propri occhi e che ascolti o meno la dottrina e la sua disciplina da lui esposte, entra nell’ordine accettato delle realtà positive.
Anche in questo caso un’altra persona solo quando è in grado di vedere il Tathagata e di ascoltare la dottrina e la sua disciplina da lui esposte entra nell’ordine accettato delle realtà positive, ma non in altri modi. Nel caso della persona dell’ultimo tipo – vale a dire, uno che entra nell’ordine accettato delle realtà positive solo quando vede il Tathagata e ascolta la dottrina e la disciplina da lui impartite, ma non in altri modi – per lui il Beato ha esposto un discorso di Dhamma e, questa persona dovrebbe esporre la dottrina agli altri. Queste sono le tre persone in questo mondo paragonabili a dei malati.

3. Che tipo di persona è un “testimone oculare”?
In questo caso una persona continua a sperimentare le otto fasi della liberazione e, dopo averle comprese attraverso la visione profonda, alcune delle sue tendenze impure sono completamente distrutte. Si dice che questo tipo di persona sia un “testimone oculare”.
Che tipo di persona è una persona che ha vinto la visione?
In questo caso una persona realmente comprende la sofferenza, l’origine della sofferenza, la cessazione della sofferenza, il sentiero che conduce alla cessazione della sofferenza. Le dottrine promulgate dal Tathagata sono percepite da lui attraverso la visione profonda oltre che praticate; e dopo averle comprese tramite la visione profonda, alcune delle sue tendenze impure vengono completamente distrutte. Si dice che questo tipo di persona abbia vinto la visione.
Che tipo di persona è liberata dalla fede?
In questo caso una persona realmente comprende la sofferenza, l’origine della sofferenza, la cessazione della sofferenza, il sentiero che conduce alla cessazione della sofferenza. Le dottrine promulgate dal Tathagata sono percepite da lui attraverso la visione profonda oltre che praticate; e dopo averle comprese tramite la visione profonda , alcune delle sue tendenze impure vengono completamente distrutte, sebbene non allo stesso modo come nel caso della persona che ha vinto la visione . Si dice che questo tipo di persona sia uno liberato dalla fede.

4. Che tipo di persona è “di bocca impura”?
In questo caso una persona bugiarda, viene condotta in un’assemblea, durante una riunione, o durante alcune testimonianze, o in una congregazione, o nel consiglio del principe, e interrogata come testimone in questo modo: “Vieni , bravo uomo, dicci quello che sai riguardo a.” – e lui direbbe: “Non so nulla.” Quando nega di sapere anche se sa, direbbe di aver visto certe cose che non ha mai visto e non quelle cose che ha effettivamente visto, quindi o per il suo bene, o per il bene degli altri, o per un guadagno, direbbe il falso, quindi tale persona si dice che sia “di bocca impura”.
Che tipo di persona è “di bocca pura”?
In questo caso una persona rinuncia alla menzogna, si astiene dal pettegolezzo e, quando è in un’assemblea, o nel mezzo di una riunione, o in mezzo ai suoi parenti, o in una congregazione, o nel consiglio del principe, interrogata come testimone: “Vieni, brav’uomo, dicci quello che sai riguardo a.”; se non lo sa, dice che non lo sa, se, invece, lo sa, confessa che sa, se non ha visto, dice non aver visto, ma se ha visto, dice quello che ha visto, né per se stesso, né per il bene di altri, né per un minimo guadagno, mai mentirebbe: perciò si dice che una tale persona sia “di bocca pura”.
Che tipo di persona è “di lingua melata”?
In questo caso una persona pronuncia delle parole senza colpa, piacevoli all’orecchio, adorabili, attraenti, cortesi e affascinanti per molti. Si dice che una tale persona sia “di lingua melata”.

5. Che tipo di persona è “incline alla cancrena”?
In questo caso una persona arrabbiata, piena d’ira, si arrabbia e perde il controllo e diviene accanita quando gli viene detto qualcosa. Dà sfogo alla sua rabbia, allo spirito di avversione e sospetto. Allo stesso modo di una piaga con cancrena, quando viene colpita con un bastone di legno o con una pietra, fa fuoriuscire la materia putrida, così anche una persona quando è arrabbiata, piena d’ira, si arrabbia, perde il controllo e dà sfogo alla sua rabbia, allo spirito di avversione e sospetto alla minima provocazione.
Che tipo di persona è “incline alla luce”?
In questo caso una persona realmente comprende la sofferenza, la sua origine, la sua cessazione e il sentiero che conduce alla sua cessazione. Come una persona, con chiara visione, può vedere le realtà tramite la luce nell’oscurità della notte, così una persona che comprende la sofferenza, la sua origine, la sua cessazione e il sentiero che conduce alla sua cessazione.
Che tipo di persona è “come un diamante”?
In questo caso una persona, sulla distruzione delle sue tendenze impure, vive conoscendo e realizzando una liberazione senza impurità mentale tramite la visione profonda nell’esistenza attuale. Come non esiste nulla che non possa essere trafitto da un diamante, che si tratti di una pietra preziosa o comune, così una persona che, sulla distruzione delle sue tendenze impure, vive, ecc. Si dice che tale persona sia come un diamante.

6. Che tipo di uomo è cieco?
In questo caso una persona non possiede quella visione per scoprire e raggiungere quella ricchezza che non è stata raggiunta, o aumentarla, non ha nemmeno quella visione per distinguere tra bene e male, il biasimevole e l’innocente, gli stati inferiori e superiori e le qualità pure e impure. Tale persona si dice che sia cieca.
Che tipo di persona è “quasi cieca”?
In questo caso una persona che ha l’occhio della conoscenza per cui può raggiungere quella ricchezza che non ha potuto raggiungere prima e può inoltre aumentarla, ma non ha quella visione per distinguere tra bene e male, il biasimevole e l’innocente, gli stati inferiori e superiori e le qualità pure e impure. Tale persona si dice che sia “quasi cieca”.
Che tipo di persona ha due occhi?
In questo caso una persona possiede quell’occhio che può aiutarlo a portare quella ricchezza che prima non poteva raggiungere e anche ad aumentarla, così come quella visione profonda che gli consente di conoscere il bene e il male, il biasimevole e l’innocente, gli stati superiori e inferiori, e le qualità pure e impure. Si dice che una tale persona abbia due occhi.

7. Che tipo di persona è di “intelligenza sprecata”?
In questo caso una persona va in un monastero per ascoltare il discorso religioso dei monaci. I monaci gli danno insegnamenti sulla dottrina che è benefica all’inizio, benefica nel mezzo e benefica alla fine, e gli enunciano la vita santa perfettamente pura che è piena di significato, ben esposta nella sua pienezza e completezza . Lì seduto, non si preoccupa del discorso quando viene enunciato, né quando continua, né quando finisce; allo stesso modo, appena alzato dal suo posto, non presta ascolto al discorso, né all’inizio … ecc. … né alla fine. Anche quando un barattolo viene tenuto sottosopra, l’acqua che viene versata su di esso non si accumula ma scorre verso il basso, così vi è una persona che va in un monastero per ascoltare il discorso religioso dei monaci, (ma) non tiene conto del discorso. Si dice che una tale persona sia di “intelligenza sprecata”.
Che tipo di persona è di “intelligenza dispersiva”?
In questo caso una persona si reca in un monastero per ascoltare il discorso religioso dei monaci. I monaci gli danno insegnamenti sulla dottrina che è benefica all’inizio, benefica nel mezzo e benefica alla fine, gli enunciano la vita santa perfettamente pura che è piena di significato, ben esposta nella sua pienezza e completezza. Lì seduto, pensa al discorso all’inizio, a metà e alla fine, ma non lo fa dopo essersi alzato dal suo posto. Proprio come una persona che ha posto nel grembo della sua veste molti tipi di cibo, semi di sesamo o di riso, modaka (dolci) e prugne e, quando si alza dal suo posto, vengono tutti dispersi senza raccogliere nulla. Allo stesso modo vi è una persona ecc. Tale persona si dice che sia di “intelligenza dispersiva”.
Che tipo di persona è di “intelligenza estesa”?
In questo caso una persona si reca in un monastero e rimane ad ascoltare un discorso religioso, ecc. Lì seduto, presta attenzione al discorso all’inizio, a metà e alla fine, anche dopo aver lasciato il posto. Ad esempio, quando un barattolo viene tenuto in posizione verticale, l’acqua che può essere versata al suo interno persiste e non scorre via. Quindi una persona si reca in un monastero per ascoltare il discorso religioso, ecc. Tale persona che si dice sia una persona di “intelligenza estesa”.

8. Quale persona è distaccata dai desideri dei sensi o dalle rinascite?
“Colui-che-è-entrato-nella-corrente” così come “Colui-che-ritorna-una-sola-volta” — queste sono le persone che sono distaccate dai desideri dei sensi o dalle rinascite.
Quale persona è distaccata dai desideri dei sensi ma non dalle rinascite?
“Colui-che-non-ritorna” – si dice che sia una persona distaccata e non distaccata.
Quale persona è distaccata sia dai desideri dei sensi sia dalle rinascite?
L’Arahant è la persona totalmente distaccata.

9. Quale persona può essere paragonata a un segno sulla pietra?
In questo caso una persona si arrabbia ripetutamente e quella rabbia dura a lungo, proprio come un segno inciso su una pietra è così indelebile che non può essere cancellato né dal vento né dall’acqua, ma dura a lungo. Quindi vi è una persona, ecc. Tale persona può essere paragonata a un segno sulla pietra.
Quale persona può essere paragonata a un segno sulla terra?
In questo caso una persona si arrabbia ripetutamente, ma quella rabbia non dura a lungo; un segno sulla terra scompare rapidamente o a causa del vento o dell’acqua e non dura a lungo; allo stesso modo vi è una persona, ecc. Tale persona può essere paragonata a un segno tracciato sulla terra.
Quale persona può essere paragonata a un segno sull’acqua?
In questo caso una persona, anche se trattata male e in maniera sgradevole, è sempre retta e amabile. Proprio come un segno sull’acqua scompare rapidamente e non dura a lungo, così anche una persona, ecc. Tale persona può essere paragonata a un segno sull’acqua.

10. Quali sono i tre tipi di persone paragonabili a tre tipi di tessuti di canapa?
Esistono tre tipi di tela di canapa: Uno, anche se nuovo, è di un brutto colore, di consistenza ruvida ed economico; Un altro è di brutto colore, ruvido al tatto ed economico; (L’ultimo) che è uno straccio, di brutto colore, ruvido al tatto ed economico e lo si usa per pulire la pentola che bolle il riso per poi gettarlo nei rifiuti. Allo stesso modo esistono tra i monaci tre tipi di persone paragonabili a questi panni di canapa. Quali tre?
Se un giovane monaco buddhista è immorale e malvagio, ciò è dovuto al suo bisogno di riconoscenza. Proprio come una tela di canapa è di brutto colore, così anche questa persona. Coloro che lo servono, lo rispettano, lo adorano, sostengono le sue teorie, che si rivelano dannose e causa di sofferenza per lungo tempo. Ciò è dovuto alla sua ruvidezza. Proprio come un panno di canapa è ruvido al tatto, così anche questa persona. Non ci sono grandi benefici o grandi vantaggi per coloro che offrono a tale persona vestiti, cibo, letti, sedie e medicine: ciò è dovuto al poco valore della persona. Proprio come un panno di canapa ha poco valore, così anche questa persona. Se un monaco di mezza età o, ancora, se un monaco anziano è immorale e malvagio, ciò è dovuto al suo bisogno di riconoscenza. Proprio come una tela di canapa è di brutto colore, così anche questa persona. Coloro che lo servono, lo rispettano, lo adorano, sostengono le sue teorie: ciò si rivela per lungo tempo dannoso e causa di sofferenza per loro. Ciò è dovuto alla sua ruvidezza. Proprio come un panno di canapa è ruvido al tatto, così anche questa persona. Non ci sono grandi benefici o grandi vantaggi per coloro che offrono a tale persona vestiti, cibo, letto, sedie e medicinali. Ciò è dovuto al poco valore della persona. Proprio come quel pezzo di stoffa ha poco valore, così anche questa persona. Se un tale monaco di mezza età o anziano parla durante l’assemblea, gli altri monaci diranno: “Il tuo parlare è sciocco e dannoso proprio come sei tu che ritieni di dover parlare.” Si arrabbia e diventa frustrato e parla in maniera scialba tanto che l’assemblea dei monaci lo espelle; allo stesso modo in cui un pezzo di tela di canapa viene gettato via nei rifiuti. Questi sono i tre tipi di persone che vivono e hanno il loro essere tra i monaci, che sono paragonabili a un pezzo di tela di canapa.

11. Quali sono i tre tipi di persone paragonabili al tessuto di Benares?
Esistono tre tipi di tessuti di Benares: uno nuovo di zecca, meravigliosamente colorato, liscio al tatto e prezioso; un altro tessuto non è né nuovo né vecchio ma di un bel colore, liscio al tatto e di grande valore; un altro è consumato ma di bel colore e piacevole al tatto. Si usa il panno di Benares consumato per avvolgere i gioielli, o lo si usa in un cesto profumato. Allo stesso modo esistono tra i monaci tre tipi di persone paragonabili al tessuto di Benares; quali tre? Se un monaco novizio è virtuoso e adorabile, in lui vi è bellezza. Proprio come la stoffa di Benares è meravigliosamente colorata, così è questa persona. Coloro che lo servono, lo rispettano, lo adorano, credono nella sua dottrina, tutto ciò sarà per il loro bene e per la loro felicità per molto tempo. Ciò è dovuto al piacere del contatto con lui. Proprio come un panno di Benares è piacevole al tatto, allo stesso modo tale persona dovrebbe essere ricordata. Si tratta di una buona conseguenza e di un grande vantaggio per coloro che gli offrono vestiti, cibo, letti, sedie, medicine. Ciò è dovuto al grande valore della persona. Proprio come il tessuto di Benares è prezioso, così anche questa persona. Se un monaco di mezza età o anziano è virtuoso e di buon carattere, questo è a causa della sua virtù. Proprio come una stoffa di Benares ha un bel colore, così anche questa persona. Coloro che lo servono, lo rispettano, lo adorano, ecc. (come prima). … Ciò è dovuto al grande valore della persona. Proprio come la stoffa di Benares ha un valore considerevole, così anche questa persona. Se un monaco anziano dovesse parlare in un’assemblea di monaci, i monaci così si rivolgerebbero all’assemblea: “Venerabili fratelli restate in silenzio per ascoltare questo monaco che esporrà la dottrina e la disciplina.” Le sue parole saranno ricordate e conservate proprio come il tessuto di Benares è depositato in un cesto profumato. Questi sono i tre tipi di persone presenti tra i monaci paragonabili al tessuto di Benares.

12. Che tipo di persona si può giudicare facilmente?
In questo caso una persona è altera, insolente, volubile, arrogante, irrilevante nelle parole, confusa, priva di presenza mentale, di mente instabile e senza controllo dei sensi. Tale persona è una persona che può essere facilmente giudicata.
Che tipo di persona è difficile da giudicare?
In questo caso una persona non è altera, non è insolente, non è volubile, non è arrogante, non è irrilevante nel parlare, con la memoria raccolta, consapevole, concentrata mentalmente e con i suoi sensi controllati. Una persona del genere è una persona difficile da giudicare.
Che tipo di persona non può essere giudicata?
In questo caso una persona che, avendo distrutto le tendenze impure, priva di queste, avendo da sola imparato a comprendere e realizzare anche in questa vita la liberazione della mente e della visione profonda, vive nel conseguimento di essa. Tale persona è una persona che non può essere giudicata.

13. Che tipo di persona non dovrebbe essere servita, rispettata o riverita?
In questo caso una persona è inferiore riguardo alla morale, alla concentrazione e alla comprensione. Tale persona non dovrebbe essere servita, rispettata e riverita se non per compassione.
Che tipo di persona deve essere servita, rispettata o riverita?
In questo caso una persona è equilibrata riguardo alla morale, alla concentrazione e alla visione profonda. Tale persona deve essere servita, ecc .; e per quale motivo? “Perché del possesso comune della virtù ci sarà un discorso virtuoso tra noi e questo sarà a nostro vantaggio e ciò contribuirà alla nostra pratica; e a causa del comune possesso di concentrazione ci sarà anche un discorso virtuoso sulla concentrazione; ciò sarà a nostro vantaggio e contribuirà alla nostra pratica. E infine, a causa del comune possesso della visione profonda, ci sarà un discorso virtuoso tra di noi sulla visione profonda – ciò sarà a nostro vantaggio e contribuirà alla nostra pratica.” Ed è per questa ragione che una persona simile dovrebbe essere servita, rispettata e riverita. 
Che tipo di persona dopo essere stata onorata, venerata, deve essere servita, rispettata e riverita?
In questo caso una persona è superiore a noi riguardo a virtù, concentrazione, visione profonda. Una persona simile deve essere onorata, servita, riverita. Perché? “Perché adempirò il corpo di quei precetti che non sono stati rispettati o imparerò quei precetti che ho realizzato. O adempirò la pratica della concentrazione che è stata realizzata, o imparerò la pratica della visione profonda che ho realizzato; infine, farò altrettanto per quanto riguarda la coltivazione della visione profonda.” Pertanto, una tale persona, essendo stata onorata e venerata, dovrebbe essere servita, rispettata e riverita.

14. Che tipo di persona deve essere detestata, non servita, non essere rispettata e riverita?
In questo caso una persona è immorale, malvagia, di abitudini e comportamenti impuri, che compie azioni dannose; indegna di essere o diventare un monaco; non conduce una vita santa, ma fa credere di vivere una vita santa; corrotta, colma di desideri e di influssi impuri. Tale persona dovrebbe essere detestata, non servita, non essere rispettata e riverita. Perché?
Anche se una persona del genere non ha una visione eretica, la sua notorietà si diffonde; questa persona è amica, la si frequenta ed è un peccatore. Proprio come un serpente che cade nei rifiuti, anche se non morde, sarà colmo di sporcizia, allo stesso modo anche se una persona del genere non ha opinioni eretiche, ecc. Una persona simile dovrebbe essere detestata, non servita, non rispettata e riverita.
Che tipo di persona deve essere trattata con indifferenza, non servita, non rispettata, non riverita?
In questo caso una persona è adirata e irascibile, che, se non altro, per quanto poco si dice, diventa subito offensiva, arrabbiata, fuori di sé, testarda e dà sfogo a rabbia, avversione e malcontento. Proprio come una ferita cancrenosa quando colpita per mezzo di un bastone di legno o da una pietra, la materia putrida esce fuori, così è anche una persona del genere. Proprio come una brace di tiṇḍuka quando colpita da un bastone o da una pietra emette un sibilo, così anche una persona del genere. Proprio come una fossa piena di sporcizia quando viene mossa con un bastone o con una pietra emette un odore estremamente putrido, così è anche una persona del genere. Tale persona deve essere trattata con indifferenza, ecc.
Perché? “Perché, tramite la rabbia, può parlare male di me, ridicolizzarmi e farmi del male.” Pertanto una persona simile deve essere trattata con indifferenza, non essere né servita, né rispettata, né riverita.
Che tipo di persona deve essere servita, rispettata e riverita?
In questo caso una persona è virtuosa e amorevole. Tale persona deve essere servita, rispettata e riverita; e perché? Perché una persona simile è amica delle persone cortesi. Pertanto, una persona simile deve essere servita, rispettata e riverita.

15. Che tipo di persona osserva le leggi morali ma pratica in modo incompleto concentrazione e visione profonda?
“Colui-che-è-entrato-nella-corrente” così come “colui-che-ritorna-una-sola-volta” sono le persone che osservano le leggi morali ma praticano in modo incompleto concentrazione e visione profonda.
Che tipo di persona osserva le leggi morali e completa le pratiche di concentrazione, ma pratica in modo incompleto la visione profonda?
“Colui-che-non-ritorna” osserva le leggi morali e completa le pratiche di concentrazione, ma pratica in modo incompleto la visione profonda.
Che tipo di persona osserva le leggi morali e completa le pratiche di concentrazione e anche la pratica della visione profonda?
L’Arahant osserva le leggi morali e completa le pratiche di concentrazione e anche la pratica della visione profonda.

16. Chi sono i tre maestri?
In questo caso un maestro espone una conoscenza dei desideri dei sensi, ma né degli oggetti dei sensi né delle sensazioni. Oppure, un maestro espone i primi due ma non l’ultimo, e infine c’è un maestro che espone una conoscenza di tutti e tre. Ora, in questo caso un maestro del primo ordine deve essere inteso come un maestro che ha raggiunto lo stato d’estasi appartenente al mondo della forma (rupa). Inoltre, il maestro del secondo ordine deve essere inteso come un maestro che ha raggiunto la meditazione estatica appartenente al mondo immateriale (arupa). Infine, il maestro del terzo ordine deve essere inteso come un maestro perfettamente illuminato. Questi sono i tre maestri.

17. Chi sono gli altri tre maestri?
In questo caso un maestro definisce l’anima come qualcosa di reale e permanente nella vita presente e nella vita futura. Oppure, un maestro definisce l’anima come qualcosa di reale e permanente per quanto riguarda questo mondo, ma non lo dice in merito a nessuna esistenza futura. Infine, un maestro non definisce l’anima come un’entità reale e permanente né per quanto riguarda la vita presente né per quella futura. In questo caso il maestro del primo ordine deve essere inteso come un maestro che sostiene la dottrina dell’eternismo. Inoltre, il maestro del secondo ordine deve essere inteso come un maestro che sostiene la dottrina del nichilismo. Infine, il maestro del terzo ordine deve essere inteso come il maestro che è perfettamente illuminato. Questi sono gli altri tre maestri.

Qui termina la classificazione dei gruppi a Tre.

Traduzione in inglese dalla versione Pali di Bimala Charan Law, Designation of Human Types, Pali Text Society. Tradotto in italiano da Enzo Alfano.