Skip to content

Anguttara Nikaya

L’Anguttara Nikaya conta almeno 2308 discorsi raggruppati in 11 sezioni.

AN 2.1-10: Kammakaraṇavaggo – Osservare la pioggia

1. Vajja Sutta – Persona biasimevole Così ho sentito. Un tempo il Beato soggiornava presso Savatthi al monastero offerto da Anathapindika nel boschetto di Jeta. Lì si rivolse ai monaci: “Monaci, ci sono due tipi di persone biasimevoli come la persona biasimevole nel qui e ora e la persona biasimevole nel qui e dopo. Chi […]

AN 1.600-611: Amatavagga – Immortalità

600. Monaci, chi non pratica la presenza mentale sul corpo, non condivide l’immortalità, mentre chi pratica la presenza mentale sul corpo condivide l’immortalità. [La presenza mentale sul corpo “kāyagatāsati”. In questo sutta, la presenza mentale sul corpo è equiparata all’immortalità. La presenza mentale sul corpo non è altro che il controllo delle sei facoltà mentali. […]

AN 1.563-599: Kāyagatāsativaggo – La presenza mentale

563. Monaci, il grande oceano è percepito come molto profondo e voi notate tutti i piccoli affluenti che in esso confluiscono, allo stesso modo la presenza mentale sul corpo sviluppa e fa sorgere pensieri meritevoli che conducono alla conoscenza. Monaci, se sviluppate ed esercitate questa pratica, essa vi condurrà 564. all’aspirazione del sommo devoto, 565. […]