Skip to content

Parole: dhamma

SN 16.3: Candūpamā Sutta – Come la Luna

A Savatthi. “Monaci, dovete frequentare le famiglie come la luna – con il corpo e la mente distaccati, comportandovi sempre come nuovi arrivati, con grande rispetto verso di loro. Proprio come un uomo che guardando giù in un vecchio pozzo, o in un precipizio, o da una ripida scogliera ritrae indietro il corpo e la […]

SN 15.4: Khīra Sutta – Il latte materno

A Savatthi. “Monaci, da un inconoscibile inizio deriva la trasmigrazione. Il punto di inizio non è evidente, sebbene degli esseri impediti dall’ignoranza ed incatenati dalla brama trasmigrano e continuano ad errare. Cosa pensate? Qual è di più: il latte materno che avete bevuto, mentre trasmigravate ed erravate per lungo tempo, o l’acqua dei quattro oceani?” […]

SN 15.2: Pathavī Sutta – La Terra

A Savatthi. “Monaci, da un inconoscibile inizio deriva la trasmigrazione. Il punto di inizio non è evidente, sebbene degli esseri impediti dall’ignoranza ed incatenati dalla brama trasmigrano e continuano ad errare. Immaginate una persona dividere l’intera terra in sfere di argilla grandi come dei semi di giuggiole. Dopo averle sistemate, dicesse: “Questo è mio padre, […]