Skip to content

Parole: spiriti

Pv 1.27: Sāṇavāsītherapetavatthu – Il monaco dal Monte Sanuvasi

Un tempo c’era un arahant di nome Potthapada che viveva nella città di Kundi, sul monte Sanuvasi. Possedeva molte buone qualità.

Pv 1.17: Maṭṭhakuṇḍalīpetavatthu – Mattakundali

Un bramano mentre piangeva sulla tomba del figlio morto vide un deva addolorato con l’aspetto di un bambino.

Pv 1.16: Nandāpetivatthu – Lo spettro Nanda

Nandasena incontra uno spettro e, dopo alcune domande, scopre che nella vita precedente era sua moglie.

Pv 1.15: Mattāpetivatthu – Lo spettro Matta

Una casalinga di nome Tissa incontra uno spettro e, dopo alcune domande, scopre che era l’altra moglie di suo marito.

Pv 1.14: Sāriputtattheramātupetivatthu – La madre del Venerabile Sariputta

Il venerabile Sariputta incontra uno spettro e, dopo alcune domande, scopre che in una vita precedente era sua madre.

Vv 1.17: Kesakārīvimānavatthu – Il palazzo di Kesakari

Un deva racconta al suo re Sakka i meriti compiuti nella vita precedente che lo hanno fatto rinascere nei mondi celesti.

Pv 1.13: Samsaramocakapetivatthu — Sariputta Bhante aiuta uno spirito

Sariputta Bhante vede uno spirito e chiede: ‘Quale azione malvagia hai compiuto con il corpo, con la parola o con la mente per rinascere nel mondo degli spiriti?’