Skip to content

AN 4.234: Soṇakāyana Sutta – Soṇakāyana

Il brahmano Sikhāmoggallāna si recò allora dal Buddha e, dopo averlo salutato con rispetto, si sedette a lato e disse:

“Maestro Gotama, qualche giorno fa il discepolo Soṇakāyana venne da me e mi disse: ‘L’asceta Gotama sostiene di non compiere alcuna azione. Così egli insegna la cancellazione del mondo! Il mondo esiste attraverso le azioni, e permane perché le azioni vengono compiute.”

“Brahmano, non ricordo nemmeno di aver incontrato il discepolo Soṇakāyana, quindi come possiamo aver avuto una tale discussione? Io dichiaro questi quattro tipi di azioni, avendoli realizzati con la mia visione profonda. Quali quattro?
Ci sono azioni oscure con risultati oscuri,
azioni luminose con risultati luminosi,
azioni oscure e luminose con risultati oscuri e luminosi, e
azioni né oscure né luminose con risultati né oscuri né luminosi, che conducono alla cessazione delle azioni.

E quali sono le azioni oscure con risultati oscuri? … (continua come sutta precedente)

Questi sono i quattro tipi di azioni che io espongo, avendoli realizzati con la mia propria intuizione.”

Traduzione in Inglese dalla versione Pâli di Bhikkhu Sujato, 2018. Tradotto in italiano da Enzo Alfano.