Skip to content

Udana 5.7: Revata Sutta – Revata

Così ho sentito. Un tempo il Beato soggiornava presso Savatthi nel boschetto di Jeta, al monastero di Anathapindika. Ora in quell’occasione il Ven. Revata il Dubbioso era seduto non lontano dal Beato, a gambe incrociate, il busto eretto, riflettendo sulla [sua] purificazione attraverso il superamento del dubbio. Il Beato vide il Ven. Revata il Dubbioso seduto non lontano, a gambe incrociate, il busto eretto, riflettendo sulla [sua] purificazione attraverso il superamento del dubbio.

Allora, per quell’occasione il Beato pronunciò i seguenti versi:

Tutti i dubbi,
qui o altrove,
su ciò che è sperimentato
da altri,
o da se stessi,
sono abbandonati – tutti –
dalla persona nello stato di assorbimento meditativo (jhana) ,
ardente,
vivendo la vita santa.

Traduzione in Inglese dalla versione Pâli di Thanissaro Bhikkhu. Tradotto in italiano da Enzo Alfano.