Skip to content

AN 8.14: Assakhaḷuṅka Sutta – Puledri selvaggi

“Monaci, vi insegnerò gli otto tipi di puledri selvaggi e gli otto difetti di un cavallo, e vi insegnerò gli otto tipi di persone che sono come puledri selvaggi e gli otto difetti di una persona. Ascoltate e seguite attentamente. Vado a parlare.”

“Sì, Bhante”, risposero quei monaci. Il Beato così disse:
“E quali sono, monaci, gli otto tipi di puledri selvaggi e gli otto difetti di un cavallo?
(1) Ecco, quando a un puledro selvaggio gli si ordina: ‘Vai avanti!’ e viene spronato e incitato dal suo addestratore, indietreggia e fa oscillare il carro dietro di sé. Ecco un tipo di puledro selvaggio. Questo è il primo difetto di un cavallo.
(2) Ancora, quando a un puledro selvaggio gli si ordina: ‘Vai avanti!’ e viene spronato e incitato dal suo addestratore, fa un balzo indietro, danneggiando così il parapetto e rompendo la triplice barra. Ecco un tipo di puledro selvaggio. Questo è il secondo difetto di un cavallo.
(3) Ancora, quando a un puledro selvaggio gli si ordina: ‘Vai avanti!’ e viene spronato e incitato dal suo addestratore, libera la zampa dal palo del carro e schiaccia il palo del carro. Ecco un tipo di puledro selvaggio. Questo è il terzo difetto di un cavallo.
(4) Ancora, quando a un puledro selvaggio gli si ordina: ‘Vai avanti!’ e viene spronato e incitato dal suo addestratore, prende una strada sbagliata e porta il carro fuori pista. Ecco un tipo di puledro selvaggio. Questo è il quarto difetto di un cavallo.
(5) Ancora, quando a un puledro selvaggio gli si ordina: ‘Vai avanti!’ e viene spronato e incitato dal suo addestratore, salta in avanti con le zampe anteriori e fa sobbalzare la terra. Ecco un tipo di puledro selvaggio. Questo è il quinto difetto di un cavallo.
(6) Ancora, quando a un puledro selvaggio gli si ordina: ‘Vai avanti!’ e viene spronato e incitato dal suo addestratore, non si cura né dell’addestratore né del pungolo, ma distrugge il boccaglio con i denti e corre dove vuole. Ecco un tipo di puledro selvaggio. Questo è il sesto difetto di un cavallo.
(7) Ancora, quando a un puledro selvaggio gli si ordina: ‘Vai avanti!’ e viene spronato e incitato dal suo addestratore, non va né avanti né indietro, ma se ne sta lì fermo come un palo. Ecco un tipo di puledro selvaggio. Questo è il settimo difetto di un cavallo.
(8) Ancora, quando a un puledro selvaggio gli si ordina: ‘Vai avanti!’, e viene spronato e incitato dal suo addestratore, si rannicchia sulle zampe anteriori e su quelle posteriori e si sdraia a terra, su tutte e quattro le zampe. Ecco un tipo di puledro selvaggio. Questo è l’ottavo difetto di un cavallo.
Questi sono gli otto tipi di puledri selvaggi e gli otto difetti di un cavallo.

E quali sono, monaci, gli otto tipi di persone che sono come puledri selvaggi e gli otto difetti di una persona?
(1) In questo caso, quando i monaci rimproverano un monaco per una colpa, egli si discolpa per mancanza di memoria, dicendo: ‘Non ricordo di aver commesso una tale colpa’. Io dico che questa persona è simile al puledro selvaggio che, quando gli si ordina: ‘Vai avanti!’ e viene spronato e incitato dal suo addestratore, indietreggia e fa oscillare il carro dietro di sé. Ecco un tipo di persona simile a un puledro selvaggio. Questo è il primo difetto di una persona.

(2) Ancora, quando i monaci rimproverano un monaco per una colpa, egli rimprovera chi lo ha rimproverato: ‘Che diritto ha uno sciocco incompetente come te di giudicare? Penso davvero che tu non abbia niente da dire?’ Dico che questa persona è simile al puledro selvaggio che, quando gli si ordina: ‘Vai avanti!’ e viene spronato e incitato dal suo addestratore, fa un balzo indietro, danneggiando così il parapetto e rompendo la triplice barra. Ecco, un tipo di persona simile a un puledro selvaggio. Questo è il secondo difetto di una persona.
(3) Ancora, quando i monaci rimproverano un monaco per una colpa, attribuisce una colpa a chi lo ha rimproverato, dicendo: ‘Hai commesso una tale e tale colpa. Fai prima ammenda’. Io dico che questa persona è simile al puledro selvaggio che, quando gli si ordina: ‘Vai avanti!’ e viene spronato e incitato dal suo addestratore, libera la zampa dal palo del carro e schiaccia il palo del carro. Ecco un tipo di persona simile a un puledro selvaggio. Questo è il terzo difetto di una persona.
(4) Ancora, quando i monaci rimproverano un monaco per una colpa, egli risponde in modo evasivo, devia la discussione su un argomento irrilevante e mostra rabbia, odio e amarezza. Dico che questa persona è simile al puledro selvaggio che, quando gli si ordina: ‘Vai avanti!’ e viene spronato e incitato dal suo addestratore, prende una strada sbagliata e porta il carro fuori pista. Ecco un tipo di persona simile a un puledro selvaggio. Questo è il quarto difetto di una persona.
(5) Ancora, quando i monaci rimproverano un monaco per una colpa, egli parla agitando le braccia in mezzo al Saṅgha. Dico che questa persona è simile al puledro selvaggio che, quando gli si ordina: ‘Vai avanti!’ e viene spronato e incitato dal suo addestratore, salta in avanti con le zampe anteriori e fa sobbalzare la terra. Ecco un tipo di persona simile a un puledro selvaggio. Questo è il quinto difetto di una persona.
(6) Ancora, quando i monaci rimproverano un monaco per una colpa, egli non si cura del Saṅgha o di chi lo rimprovera, ma si reca dove vuole, pur continuando a sostenere la sua colpa. Dico che questa persona è simile al puledro selvaggio che, quando gli si ordina: ‘Vai avanti!’ e viene spronato e incitato dal suo addestratore, non si cura né dell’addestratore né del pungolo, ma distrugge il boccaglio con i denti e corre dove vuole. Ecco un tipo di persona simile a un puledro selvaggio. Questo è il sesto difetto di una persona.
(7) Ancora, quando i monaci rimproverano un monaco per una colpa, egli non dice: ‘Ho commesso una colpa’, né dice: ‘Non ho commesso una colpa”, ma infastidisce il Saṅgha tacendo. Dico che questa persona è simile al puledro selvaggio che, quando gli si ordina: ‘Vai avanti!’ e viene spronato e incitato dal suo addestratore, non va né avanti né indietro, ma se ne sta lì fermo come un palo. Ecco un tipo di persona simile a un puledro selvaggio. Questo è il settimo difetto di una persona.
(8) Ancora, quando i monaci rimproverano un monaco per una colpa, egli dice: ‘Perché fate tante storie su di me? Ora rifiuterò la pratica e tornerò alla vita inferiore’. Poi rifiuta la pratica, torna alla vita inferiore e dichiara: ‘Ora potete essere soddisfatti!’. Dico che questa persona è simile al puledro selvaggio che, quando gli si ordina: ‘Vai avanti!’, e viene spronato e incitato dal suo addestratore, si rannicchia sulle zampe anteriori e su quelle posteriori e si sdraia a terra, su tutte e quattro le zampe. Ecco un tipo di persona simile a un puledro selvaggio. Questo è l’ottavo difetto di una persona.
Questi, monaci, sono gli otto tipi di persone che sono simili a puledri selvaggi e gli otto difetti di una persona.”

Traduzione in Inglese dalla versione Pâli di © Bhikkhu Bodhi, The Numerical Discourses of the Buddha (Wisdom Publications, 2012). Tradotto in italiano da Enzo Alfano.