Skip to content

AN 5.228: Ussūrabhatta Sutta – Un pasto

“Monaci, ci sono questi cinque svantaggi per una famiglia che prepara il suo pasto tardi nella giornata. Quali cinque? (1) Gli ospiti che sono in visita non vengono serviti in tempo. (2) Le divinità che ricevono le oblazioni non sono servite in tempo. (3) Gli asceti e i brahmani che mangiano una volta al giorno e si astengono dal mangiare di sera, astenendosi dai pasti al di fuori dell’orario appropriato, non sono serviti in orario. (4) Schiavi, lavoratori e servi si lamentano quando lavorano. (5) Un pasto servito in ritardo non è nutriente. Questi sono i cinque svantaggi per una famiglia che prepara il suo pasto in ritardo. 

Monaci, ci sono questi cinque benefici per una famiglia che prepara il suo pasto in un orario opportuno. Quali cinque? (1) Gli ospiti che sono in visita vengono serviti in tempo. (2) Le divinità che ricevono le oblazioni sono servite in tempo. (3) Gli asceti e i brahmani che mangiano una volta al giorno e si astengono dal mangiare di sera, astenendosi dai pasti al di fuori dell’orario appropriato, sono serviti in orario. (4) Schiavi, lavoratori e servi non si lamentano quando lavorano. (5) Un pasto servito in orario è nutriente. Questi sono i cinque benefici per una famiglia che prepara il suo pasto in ritardo.” 

Traduzione in Inglese dalla versione Pâli di © Bhikkhu Bodhi, The Numerical Discourses of the Buddha (Wisdom Publications, 2012).
Tradotto in italiano da Enzo Alfano.