Skip to content

AN 4.97: Khippanisanti Sutta – Pratica

“Monaci, ci sono questi quattro tipi di persone che si trovano nel mondo. Quali quattro? (1) chi pratica per il proprio benessere ma non per il benessere degli altri; (2) chi pratica per il benessere degli altri ma non per il proprio; (3) chi non pratica né per il proprio benessere né per il benessere degli altri; e (4) chi pratica sia per il proprio benessere che per il benessere degli altri.

(1) E in che modo, monaci, una persona pratica per il proprio benessere ma non per il benessere degli altri? In questo caso, una persona velocemente impara gli insegnamenti positivi, è in grado di memorizzare gli insegnamenti che ha ascoltato, ed analizza il significato degli insegnamenti che ha memorizzato. Avendo capito il significato e il Dhamma, pratica in accordo con il Dhamma. Tuttavia, non è un buon oratore con una valida comunicazione; non è dotato di un discorso raffinato, chiaro, articolato, in grado di esprimere il significato; e non istruisce, incoraggia, ispira e allieta i suoi compagni monaci. In questo modo una persona pratica per il proprio benessere ma non per il benessere degli altri.

(2) E in che modo una persona pratica per il benessere degli altri ma non per il proprio benessere? In questo caso, una persona non impara velocemente gli insegnamenti positivi, non è in grado di memorizzare gli insegnamenti che ha ascoltato, e non analizza il significato degli insegnamenti che ha memorizzato. Non avendo comprensione del significato e del Dhamma, non pratica secondo il Dhamma. Tuttavia, è un buon oratore con una valida comunicazione; è dotato di un discorso raffinato, chiaro, articolato, in grado di esprimere il significato; e istruisce, incoraggia, ispira e allieta i suoi compagni monaci. In questo modo una persona pratica per il benessere degli altri ma non per il proprio.

(3) E in che modo una persona non pratica né per il proprio benessere né per il benessere degli altri? In questo caso, una persona non impara velocemente gli insegnamenti positivi . . . non pratica in accordo con il Dhamma. Inoltre, non è un buon oratore con una valida comunicazione … e non istruisce, né incoraggia, ispira e allieta i suoi compagni monaci. In questo modo una persona non pratica né per il proprio benessere né per il benessere degli altri.

(4) E in che modo una persona pratica sia per il proprio benessere che per il benessere degli altri? In questo caso, una persona impara velocemente gli insegnamenti positivi … pratica in accordo con il Dhamma. Inoltre, è un buon oratore con una valida comunicazione … e istruisce, incoraggia, ispira e allieta i suoi compagni monaci. In questo modo una persona pratica sia per il proprio benessere che per il benessere degli altri.
Questi, monaci, sono i quattro tipi di persone che si trovano nel mondo.”

Traduzione in Inglese dalla versione Pâli di © Bhikkhu Bodhi, The Numerical Discourses of the Buddha (Wisdom Publications, 2012). Tradotto in italiano da Enzo Alfano.