Skip to content

AN 4.20: Bhattuddesaka Sutta – Un ristoratore

“Monaci, un ristoratore che possiede quattro qualità rinasce  negli inferi. Quali quattro? Prende decisioni con pregiudizi basati su favoritismi, ostilità, stupidità e codardia. Un ristoratore che possiede queste quattro qualità rinasce negli inferi.

Un ristoratore che possiede quattro qualità rinasce nei mondi celesti. Quali quattro? Prende decisioni senza pregiudizi basati su favoritismi, ostilità, stupidità e codardia. Un ristoratore che possiede queste quattro qualità rinasce nei mondi celesti.

Tutte quelle persone con una sensualità fuori controllo, senza morale, senza alcun rispetto per i precetti, sviate da favoritismi, odio, stupidità o codardia sono chiamate ‘la feccia dell’umanità’:
così affermano i saggi.

Mentre le persone buone e lodevoli,
moralmente rette, che non compiono alcun male,
né sviate da favoritismi, odio, stupidità o codardia sono chiamate ‘la crema dell’umanità’: così affermano i saggi.”

Traduzione in Inglese dalla versione Pâli di Bhikkhu Sujato (SuttaCentral, 2018). Tradotto in italiano da Enzo Alfano.