Skip to content

AN 4.13: Padhāna Sutta – Sforzo

“Monaci, ci sono questi quattro retti sforzi. Quali quattro? Un monaco crea entusiasmo, ci prova, fa uno sforzo, esercita la mente e si impegna affinché non sorgano qualità inutili e nocive.

Crea entusiasmo, ci prova, fa uno sforzo, esercita la mente e si impegna affinché vengano abbandonate quelle qualità inutili e nocive appena sorte.
Crea entusiasmo, ci prova, fa uno sforzo, esercita la mente e si impegna affinché sorgano quelle qualità positive.
Crea entusiasmo, ci prova, fa uno sforzo, esercita la mente e si impegna affinché quelle qualità positive appena sorte rimangano, non vengano perse, ma vengano fatte crescere, maturate e sviluppate.
Questi sono i quattro retti sforzi.

Sforzandosi rettamente egli distrugge il potere di Māra; privo di ogni legame, egli supera il pericolo della nascita e della morte.
Sereno e distaccato ha sconfitto Māra e il suo esercito e ha distrutto le armi di Namuci, ed è felice.”

Traduzione in Inglese dalla versione Pâli di Bhikkhu Sujato (SuttaCentral, 2018). Tradotto in italiano da Enzo Alfano.