Skip to content

AN 3.113: Āpāyika Sutta – Destinati alla dannazione

“Monaci, tre tipi di persone sono destinate a un luogo di dannazione, destinate agli inferi, se non rinunciano a questa colpa. Quali tre?
Chi non è casto, ma afferma di esserlo; chi fa un’accusa infondata di oscenità contro una persona la cui castità è pura; e chi ha l’opinione: ‘Non c’è niente di sbagliato nei piaceri sensuali’, ed è schiavo dei piaceri sensuali.

Questi sono i tre tipi di persone destinate a un luogo di dannazione, destinate agli inferi, se non rinunciano a questa colpa.”

Traduzione in Inglese dalla versione Pâli di Bhikkhu Sujato, 2018. Tradotto in italiano da Enzo Alfano.