Skip to content

AN 10.102: Bojjhaṅga Sutta – Fattori del risveglio

“Monaci, quando i sette fattori del risveglio sono sviluppati e coltivati, si realizzano le tre conoscenze. Quali sette? Il fattore del risveglio della presenza mentale, dell’investigazione del Dhamma, dell’energia, dell’estasi, della tranquillità, della concentrazione e dell’equanimità. Quando questi sette fattori del risveglio sono sviluppati e coltivati, si realizzano le tre conoscenze. Quali tre? È quando un monaco ricorda i molti tipi di vite passate. Cioè: una, due, tre, quattro, cinque, dieci, venti, trenta, quaranta, cinquanta, cento, mille, centomila rinascite; molti eoni di mondo che si contrae, molti eoni di mondo che si espande, molti eoni di mondo che si contrae e si espande. Molti tipi di vite passate, con caratteristiche e dettagli. Con una chiaroveggenza purificata e superiore a quella umana, comprende come gli esseri senzienti rinascano in base alle loro azioni. Realizza la pura liberazione del cuore e la liberazione mediante la saggezza in questa stessa vita e vive avendola realizzata con la propria visione profonda grazie alla fine degli influssi impuri. Quando questi sette fattori del risveglio sono sviluppati e coltivati, si realizzano queste tre conoscenze.”

Traduzione in Inglese dalla versione Pâli di Bhikkhu Sujato, 2018. Tradotto in italiano da Enzo Alfano.