Skip to content

AN 8.90: Sammāvattana Sutta – Retto comportamento in caso di grave cattiva condotta

“Monaci, un monaco accusato per grave cattiva condotta deve osservare rettamente otto obblighi. Non deve fare Ordinazioni, dare insegnamenti o essere assistito da novizi. Non deve acconsentire a essere nominato consigliere delle monache e, se lo è, non deve dare tali consigli. Non deve acconsentire a nessuna nomina del Saṅgha. Non deve dimorare in un luogo isolato. Non deve riabilitarsi in una colpa simile a quella che ha commesso. Un monaco accusato per grave cattiva condotta deve osservare rettamente otto obblighi.

Traduzione in Inglese dalla versione Pâli di Bhikkhu Sujato, 2018. Tradotto in italiano da Enzo Alfano.