Skip to content

Vv 7.6: Gopālavimānavatthu – Il palazzo del mandriano

Narratore:
Moggallana Bhante dopo aver visto un deva, gli fece una domanda.

Moggallana Bhante:
Caro deva, vivi in un grande palazzo e le tue mani sono decorate con vari ornamenti. Sei potente e risplendi come la luna nel tuo palazzo.
Sei meraviglioso. Sei vestito magnificamente con abiti divini. Indossi ghirlande di fiori divini e le tue mani sono decorate con ornamenti divini. Soprattutto, splendidi ornamenti decorano i tuoi capelli e la tua barba. Sei celebre e brilli come la luna nel tuo palazzo.

Una dolce musica divina suona ovunque. I deva si dilettano a danzare e a cantare. Potente deva, sei diventato una guida tra i deva. La chiara radiosità del tuo corpo e delle tue membra è pura e risplende in tutte le direzioni.

Dimmi deva, che tipo di azione meritoria hai compiuto quando eri nel mondo umano per ottenere questa bellezza che brilla in tutte le direzioni e tutte queste realtà meravigliose?

Narratore:
Quel deva, felicissimo di essere stato interrogato dall’Arahant Moggallana, spiegò volentieri ciò che aveva compiuto per ottenere una felicità così grande.

Deva:
Nella mia vita precedente, ho vissuto nel mondo umano. Il mio compito era pascolare le mucche di altre persone in un posto e custodirle. Un giorno, un monaco si avvicinò a me per la questua. In quel momento, le mucche corsero verso un campo di fagioli. Bhante, improvvisamente ho dovuto fare due cose ed entrambe dovevano essere fatte contemporaneamente. Sono stato saggio e ho capito cosa dovevo fare. Ho offerto il mio riso a quel monaco dicendo: “Bhante, te lo offro.”

Poi ho inseguito le mucche prima che danneggiassero il campo di fagioli. Mentre correvo, un serpente velenoso mi ha morso il piede. Provavo un grande dolore mentre ero a terra.Per compassione, quel monaco mangiò quel riso. Sono morto per il morso di quel serpente e sono rinato come un deva.

Questa è stata l’unica azione meritoria che ho compiuto. Bhante, sei stato tu a essere molto compassionevole con me. Questo è il motivo per cui oggi vivo i felici risultati della mia azione. Conosco l’importanza della gratitudine e quindi ti onoro.

Non esiste altro saggio più compassionevole di te in questo mondo con i suoi deva e i suoi Mara. Sei estremamente compassionevole. Conosco l’importanza della gratitudine e quindi ti onoro.
Non esiste altro saggio più compassionevole di te in questo mondo o in qualsiasi altro mondo. Sei estremamente compassionevole. Conosco l’importanza della gratitudine e quindi ti onoro.

Traduzione in Inglese dalla versione Pâli di Ven. Kiribathgoda Gnanananda Thera, Stories of Heavenly Mansions from the Vimanatthu © 2018 Mahamegha Publications. Tradotto in italiano da Enzo Alfano.