Skip to content

Vv 5.1: Maṇḍūkadevaputtavimānavatthu – Il palazzo della rana

Buddha:
Deva, sei molto potente con molti poteri psichici. Il tuo bel corpo splende in tutte le direzioni. Ora mi stai venerando. Chi sei?

Devata:
Nella mia vita precedente, ero una rana e vivevo in un lago. Un giorno stavo ascoltando i tuoi insegnamenti. Un ragazzo che si prendeva cura delle mucche mentre ascoltava le tue parole, mi uccise accidentalmente.
Per un attimo, la mia mente fu contenta di ascoltare la tua voce. Ma ora guarda i miei poteri psichici, la fama e il bel corpo che ho guadagnato da quel piccolissimo atto di merito.
Oh Gautama Buddha, quelle persone che hanno ascoltato il tuo Dhamma per molto tempo otterranno il frutto del sentiero per distruggere la sofferenza.

Traduzione in Inglese dalla versione Pâli di Ven. Kiribathgoda Gnanananda Thera, Stories of Heavenly Mansions from the Vimanatthu © 2018 Mahamegha Publications. Tradotto in italiano da Enzo Alfano.