Skip to content

Parole: virtù

Virtù – sila

Sila (virtù, condotta morale) è il principio su cui si fonda il Nobile Ottuplice Sentiero. La pratica di sila è definita per mezzo di tre fattori del Sentiero: Retta Parola, Retta Azione e Retto Sostentamento o Retto Modo di Vivere. La pratica buddhista implica una serie di regole in base al proprio stile di vita. […]

Descrizione della virtù (Sila-niddesa) [parte II]

II. VIRTU’ 16. Comunque, anche se questo sentiero di purificazione è esposto attraverso virtù, concentrazione e conoscenza, in cui sono comprese diverse qualità particolari, la sua esposizione è estremamente breve. Poiché è tutto molto generico, come aiuto per meglio comprendere, segue, in primo luogo, un elenco di domande sulla virtù: (i) Cos’è la virtù? (ii) […]

Descrizione della virtù (Sila-niddesa) [parte I]

1. [1] “Quando un saggio, ben stabilito in virtù,Sviluppa coscienza e conoscenza,Allora come un bhikkhu ardente e sagaceRiesce a sciogliere tale groviglio.” (SN). Così è stato detto. Ma perché è stato detto? Quando il Beato soggiornava a Savatthi, sembra, una certa divinità gli apparve nella notte, e desiderando eliminare i suoi dubbi, gli fece tale […]

Snp 2.9: Kimsila Sutta – Quale virtù?

Quale virtù, quale comportamento, quali azioni deve promuovere, una persona per essere rettamente stabile e per raggiungere la suprema meta? Bisogna essere rispettosi verso i maestri più anziani e non provare invidia; bisogna conoscere il momento giusto per incontrare i maestri; si deve capire qual è l’occasione giusta quando un discorso sul Dhamma è in […]

AN 11.1: Kimattha Sutta – Qual è lo scopo?

Così ho sentito. Una volta, il Tathâgata viaggiava nelle province del Kosala, con un gruppo di discepoli, arrivò a Veludvara, un villaggio di bramani. Gli abitanti di Veludvàra, bramani capifamiglia appresero che il sadhu Gotama, figlio dei maya che aveva abbandonato la sua famiglia per intraprendere l’ascetismo, viaggiando nelle province del Kosala, era giunto a […]