Skip to content

Parole: mahali

DN 6: Mahali Sutta – Mahali

Mahali Otthaddha, capo dei Licchavî, viene a vedere il Buddha a cui racconta ciò che Sunakkhatta, un principe Licchavî gli aveva detto. Sunakkhatta era stato discepolo del Buddha per tre anni dopo che aveva lasciato l’insegnamento. Aveva detto a Mahali come aveva ottenuto il Potere della Visione, grazie alla quale aveva potuto vedere delle miriadi di forme piacevoli e desiderabili che appartengono al mondo dei deva, ma non aveva potuto sentire dei suoni. Mahali voleva sapere se esistevano, perciò Sunakkhatta non li aveva potuti sentire. Il Buddha gli spiega che in effetti, Sunakkhatta non li ha sentiti perché non aveva sviluppato la concentrazione: quella di acquistare il Potere della Visione divina ma non quello dell’udito divino. Gli spiega anche che i suoi discepoli praticano la santa vita sotto la sua direzione, non per acquistare tali poteri, ma in vista di realizzare il dhamma che eccelle e trascende di molto questi tipi di concentrazioni mondane.