SN 22.146: Nibbidābahula Sutta - Completo disincanto

A Sāvatthī.
“Monaci, quando una persona intraprende la vita ascetica per fede, è in linea con il Dhamma. Dovrebbe vivere colma di disincanto per la forma, la sensazione, la percezione, le formazioni mentali e la coscienza. Vivendo in questo modo, comprende completamente la forma, la sensazione, la percezione, le formazioni mentali e la coscienza. Comprendendo completamente la forma, la sensazione, la percezione, le formazioni mentali e la coscienza, è liberata da queste realtà. E' liberata dalla rinascita, dalla vecchiaia e dalla morte, dalla pena, dal lamento, dal dolore, dalla disperazione e dall'angoscia. E' liberata dalla sofferenza, io dico.”

Traduzione in Inglese dalla versione Pâli di Bhikkhu Sujato, 2018. Tradotto in italiano da Enzo Alfano.