Skip to content

SN 9.2: Upatthana Sutta – Partecipazione

1. Così ho sentito. Un tempo un monaco viveva in una foresta nella regione del Kosala.

2. Il monaco, in quella occasione, si addormentò durante la meditazione.

3. Un deva che viveva in quella zona della foresta, preso dalla compassione e volendo suscitare rimorso, si avvicinò a lui.

4. Avvicinatosi recitò questa stanza:

“Sveglia monaco, perché dormi?
Perché dormire quando si è colpiti dalla freccia?
Sei divenuto un asceta colmo di fede, sviluppa tale fede
e non farti annientare dalla sonnolenza.”

Traduzione in Inglese dalla versione Pâli di Bhikkhuni Uppalavanna. Tradotto in italiano da Enzo Alfano.