Skip to content

SN 35.233: Kāmabhū Sutta – Kāmabhū

Un tempo il venerabile Ānanda e il venerabile Kāmabhū soggiornavano presso Kosambī nel parco di Ghosita. Poi, la sera, il venerabile Kāmabhū uscì dal ritiro e si avvicinò al venerabile Ānanda. Dopo uno scambio di cortesi saluti con il Venerabile Ānanda, si sedette a lato e disse:

“Amico Ananda, l’occhio è il vincolo delle forme o le forme sono il vincolo dell’occhio? L’orecchio è il vincolo dei suoni o i suoni sono il vincolo dell’orecchio?… La mente è il vincolo dei fenomeni mentali o i fenomeni mentali sono il vincolo della mente?”

“Amico Kāmabhū, l’occhio non è il vincolo delle forme né le forme sono il vincolo dell’occhio, ma piuttosto il desiderio e la brama che vi sorgono in dipendenza di entrambi: questa è il vincolo ….

(continua come sutta precedente.)

Traduzione in Inglese dalla versione Pâli di © Bhikkhu Bodhi, The Connected Discourses of the Buddha (Wisdom Publications, 2000). Tradotto in italiano da Enzo Alfano.