Skip to content

Pv 3.10: Dhātuvivaṇṇapetavatthu – Insultare il Puja delle reliquie

Monaco:
Mentre fluttui nell’aria, emani un cattivo odore. I vermi ti stanno mangiando la bocca. Quale azione malvagia hai compiuto nella tua vita precedente?
Inoltre, alcuni spettri ti squarciano la bocca con dei coltelli. Tagliano e tagliano mettendo del sale sulle ferite. Quale cattiva azione hai compiuto con il corpo, con la parola o con la mente nella tua vita precedente? Qual è il risultato?

Spettro:
Nella città di Rajagaha ero una persona estremamente ricca. Un giorno mia moglie, mia figlia e mia nuora erano pronte per andare a venerare uno stupa che conteneva le reliquie del Buddha. Avevano preparato fiori di loto, ghirlande di fiori e incenso. Ho impedito loro di andarci. Questa fu l’azione malvagia che ho compiuto.
Qui ci sono circa 86.000 spettri che soffrono, ognuno a modo suo. Hanno tutti commesso la stessa cattiva azione di insultare il culto delle reliquie del Buddha. Stiamo soffrendo intensamente in questo mondo di spettri come se fossimo negli inferi.
Se si offendono le reliquie del Buddha Supremo, si perde molto merito.
Osserva quei deva femminili che fluttuano in cielo, decorate con ghirlande e fiori. Esse godono di questa grande felicità come risultato dell’offerta di fiori alle reliquie del Buddha Supremo. Avendo constatato questo meraviglioso, stupefacente risultato meritorio, le persone sagge salutano e rendono omaggio al grande saggio, il Buddha.
Quando sarò liberato da questo mondo di spettri e rinascerò nel mondo umano, venererò diligentemente gli stupa delle reliquie del Buddha Supremo.

Traduzione in Inglese dalla versione Pâli del Ven. Kiribathgoda Gnanananda Thera,
Stories of Ghosts from the Petavatthu © 2018 Mahamegha Publications. Tradotto in italiano da Enzo Alfano.