Skip to content

Pp 2.1: Ekakapuggalapaññatti – Divisione dei tipi umani a Uno

1. Che tipo di persona viene liberata gradualmente?
In questo caso una persona continua a sperimentare le otto fasi della liberazione volta per volta, e dopo averle comprese attraverso la visione profonda, alcune delle sue tendenze impure vengono completamente distrutte. Si dice che una persona del genere sia liberata gradualmente.

2. Che tipo di persona non viene liberata (solo) gradualmente?
In questo caso una persona continua a sperimentare le otto fasi della liberazione non volta per volta, e dopo averle comprese attraverso la visione profonda, le sue tendenze impure vengono completamente distrutte. Si dice che una persona del genere sia liberata non gradualmente. Tutte le persone che sono Ariya (nobili o eletti) sono liberate con la somma liberazione.

3. Che tipo di persona è di natura perturbabile?
In questo caso una persona ottiene i risultati (dell’assorbimento estatico) se accompagnata da un’idea di forma o da un’idea di senza-forma, e non li ottiene come desidera, né senza difficoltà, né senza fatica, né entra, né li abbandona dove desidera, quando desidera e fintanto che desidera; c’è questa possibilità che l’indolenza che lo investe possa turbare quei risultati. Si dice che una persona del genere sia di natura perturbabile.

4. Che tipo di persona è di natura imperturbabile?
In questo caso una persona ottiene i risultati (della trance estatica) se accompagnata da un’idea di forma o da un’idea di senza-forma, e li ottiene come desidera, senza difficoltà, senza fatica, entra, li abbandona dove desidera, quando desidera e fintanto che desidera; non c’è occasione e non c’è modo che l’indolenza che lo investe possa turbare i risultati di quella persona. Si dice che una persona del genere sia di natura imperturbabile. Tutte le persone che sono Ariya (nobili o eletti) sono così liberate con la somma liberazione.

5. Che tipo di persona è di natura fallibile?
In questo caso una persona ottiene i risultati se accompagnata da un’idea di forma o da un’idea di senza-forma, e non li ottiene come desidera, né senza difficoltà, né senza fatica, né entra né sei abbandona dove desidera, quando desidera, e fintanto che desidera; c’è questa possibilità che l’indolenza che lo investe dovrebbe indurlo a rinunciare ai suoi risultati. Si dice che una persona del genere sia di natura fallibile.

6. Che tipo di persona è di natura infallibile?
In questo caso una persona ottiene i risultati se accompagnata da un’idea di forma o da un’idea di senza-forma, e li ottiene come desidera, senza difficoltà, senza fatica, entra e li abbandona dove desidera, quando desidera, e fintanto che desidera; c non c’è occasione e non c’è modo che l’indolenza che lo investe possa turbare i risultati di quella persona. Si dice che una persona del genere sia di natura infallibile.

7. Quale persona è capace in volontà?
In questo caso una persona ottiene i risultati se accompagnata da un’idea di forma o da un’idea di senza-forma, e non li ottiene come desidera, né senza difficoltà, né senza fatica, né dimora né li abbandona dove desidera, quando desidera, e fintanto che desidera; se segue ciò con volontà (non fallisce), non si allontana da tali risultati, se non lo fa, fallisce. Si dice che una persona del genere sia una persona capace in volontà.

8. Quale persona è colui che è capace nella vigilanza?
In questo caso una persona ottiene i risultati se accompagnata da un’idea di forma o da un’idea di senza-forma, e non li ottiene come desidera, né senza difficoltà, né fatica, né dimora né li abbandona dove desidera, quando desidera e fintanto che desidera; se è vigile, non si allontana da tali risultati; se non è vigile, si allontana da loro. Si dice che una persona del genere sia una persona capace nella vigilanza.

9. Quale persona si dice che sia una persona ordinaria?
La persona in cui le tre catene non sono stati recise, né cerca di abbandonarle – si dice che una persona del genere sia una persona ordinaria.

10. Quale persona è colui che diventa della famiglia Ariya?
La persona, dotata di quelle condizioni immediatamente dopo le quali c’è la condizione della natura Ariya (nobile o eletta), si dice che sia diventata una della famiglia Ariya.

11 e 12. Quale persona è frenata dalla paura?
I sette (tipi di) discepoli e quelle persone ordinarie che osservano i precetti sono frenati dalla paura: gli arahant non sono frenati dalla paura.

13. Quale persona non è in grado di progredire?
Le persone che sono coperte dal velo del karma, coperte dal velo delle passioni malvagie, coperte dal velo delle conseguenze (di ciò), che sono prive di fede, colme di desiderio, sciocche, stupide, incapaci di riconoscere il vero sentiero: si dice che queste persone non siano in grado di progredire.

14. Quale persona è in grado di progredire?
Le persone che non sono coperte dal velo del karma, non sono coperte dal velo delle passioni malvagie, dal velo delle conseguenze (di ciò), che sono colme di fede, prive di desiderio, sagge, capaci di riconoscere il vero sentiero: si dice che queste persone siano in grado di progredire.

15 e 16. Che tipo di persona ha un destino determinato?
Cinque (tipi di) persone (che rinascono) negli inferi e coloro che hanno opinioni erronee sono persone con un destino determinato. Otto (tipi di) persone nobili sono persone con un destino determinato. Le restanti persone hanno un destino indeterminato.

17 e 18. Che tipo di persona è colui “che-segue-il-sentiero”?
Le quattro persone che possiedono il sentiero seguono il sentiero. Le quattro persone che possiedono la fase della liberazione sono salde nella liberazione.

19. Che tipo di persona è “samasīsin” (con la mente equanime)?
La persona che distrugge gli influssi impuri dopo la morte. Si dice che una persona del genere sia una persona “samasīsin”.

20. Quale persona è una persona per cui dura un eone?
Se una persona si sforza di realizzare la fase della liberazione di un “colui-che-è-entrato-nella-corrente”, nel momento della conflagrazione dell’eone esistente, l’eone non deve essere bruciato fino a quando questa persona non realizza lo stato desiderato: questa persona si dice essere uno per cui dura un eone. Tutte le persone che possiedono il sentiero sono tali.

21 e 22. Quale persona è un Ariya?
Gli otto (tipi di) persone Ariya sono gli Ariya. Le restanti persone non sono Ariya.

23–25. Quale persona è un discepolo?
Le quattro persone che possiedono il sentiero e le tre persone che possiedono la liberazione sono discepoli. Gli arahant non sono discepoli; le restanti persone non sono né discepoli né non discepoli.

26. Quale persona è un maestro della triplice tradizione?
Una persona che ha tre vijja è una persona dotata della triplice tradizione.

27. Quale persona è un possessore delle sei somme conoscenze?
Una persona che possiede delle determinate qualità è una persona dotata delle sei somme conoscenze (esercizio ultramondano del pensiero e della volontà).

28. Quale persona è un perfettamente Illuminato?
In questo caso una persona che da solo comprende a fondo le verità riguardo le dottrine mai viste prima, e raggiunge l’onniscienza, così come la padronanza delle liberazioni: si dice che questo tipo di persona sia un perfettamente Illuminato.

29. Quale persona è un perfettamente Illuminato per se stesso?
In questo caso una persona che da solo comprende a fondo le verità riguardo le dottrine mai viste prima, ma non raggiunge l’onniscienza né la padronanza delle liberazioni: si dice che questo tipo di persona sia un Illuminato per se stesso.

30. Quale persona è liberata in entrambi i modi?
In questo caso una persona continua a sperimentare le otto fasi della liberazione e dopo averle percepite attraverso la visione profonda, le sue tendenze impure vengono completamente distrutte. Si dice che questo tipo di persona sia una liberata in entrambi i modi.

31. Quale persona è liberata tramite la visione profonda?
In questo caso una persona senza sperimentare le otto fasi della liberazione, ma dopo averle percepite attraverso la visione profonda, le sue tendenze impure vengono completamente distrutte. Si dice che questo tipo di persona sia una liberata tramite la visione profonda.

32. Quale persona è un “testimone oculare”?
In questo caso una persona senza sperimentare le otto fasi della liberazione e, dopo averle percepite tramite la visione profonda, alcune delle sue tendenze impure sono completamente distrutte. Tale persona è un “testimone oculare”.

33. Quale persona “ha vinto la visione”?
In questo caso una persona comprende realmente che, questa è la sofferenza, questa è l’origine della sofferenza, questa è la cessazione della sofferenza e questo è il sentiero che conduce alla cessazione della sofferenza. Le dottrine promulgate dal Tathagata da lui sono percepite attraverso la visione profonda oltre che praticate, e dopo averle comprese attraverso la visione profonda, alcune delle sue tendenze impure sono completamente distrutte. Una persona del genere è una persona che “ha vinto la visione”.

34. Quale persona è liberata dalla fede?
In questo caso una persona comprende realmente che, questa è la sofferenza, questa è l’origine della sofferenza, questa è la cessazione della sofferenza e questo è il sentiero che conduce alla cessazione della sofferenza. Le dottrine promulgate dal Tathagata da lui sono percepite attraverso la fede oltre che praticate, e dopo averle comprese attraverso la fede, alcune delle sue tendenze impure sono completamente distrutte, non nello stesso modo di chi “ha vinto la visione”. Tale persona è liberata dalla fede.

35. Quale persona è conforme alla Legge?
La facoltà della visione profonda di una persona che continua ad agire per realizzare lo stadio della liberazione di “colui-che-è-entrato-nella-corrente”. Egli coltiva il nobile sentiero che porta con sé la motivazione ed è preceduto dalla fede. Si dice che una persona simile sia conforme alla Legge. Una persona simile che cerca lo stadio della liberazione di “colui-che-è-entrato-nella-corrente” è conforme alla Legge; mentre la stessa persona stabilita nella liberazione è colui che “ha vinto la visione”.

36. Quale persona è conforme alla fede?
La facoltà della visione profonda di una persona che continua ad agire per realizzare lo stadio della liberazione di “colui-che-è-entrato-nella-corrente”. Egli coltiva il nobile sentiero che porta con sé la motivazione ed è preceduto dalla fede. Si dice che una persona simile sia conforme alla fede. Una persona simile che cerca lo stadio della liberazione di “colui-che-è-entrato-nella-corrente” è conforme alla fede; mentre la stessa persona stabilita nella liberazione è liberata dalla fede.

37. Quale persona subisce la rinascita (non più di) sette volte?
In questo caso una persona, dopo aver completamente distrutto le tre catene, diventa un “colui-che-è-entrato-nella-corrente”; non è più soggetto a rinascere in uno stato doloroso, ma è destinato raggiungere il Nibbana come suo ultimo fine; rinascendo e trasmigrando sette volte tra deva e esseri umani pone fine alla sofferenza. Si dice che una persona del genere non subisca una rinascita per più di sette volte.

38. Quale persona trasmigra da famiglia a (buona) famiglia?
In questo caso una persona che ha completamente distrutto le tre catene, diventa un “colui-che-è-entrato-nella-corrente”; non è più soggetto a rinascere in uno stato doloroso, ma è destinato a avere fortuna e il Nibbana come suo ultimo fine; rinascendo e trasmigrando attraverso due o tre (buone) famiglie pone fine alla sofferenza. Si dice che una persona trasmigra da famiglia a famiglia.

39. Quale persona è un “singolo-seme”?
In questo caso una persona avendo completamente distrutto le tre catene, diventa un “colui-che-è-entrato-nella-corrente”; non è più soggetto a rinascere in uno stato doloroso, ma è destinato a avere fortuna e il Nibbana come suo ultimo fine; dopo essere rinato in un’esistenza umana pone fine alla sofferenza. Si dice che una persona del genere sia un “singolo-seme”.

40. Quale persona è un “colui-che-non-ritorna”?
In questo caso una persona, avendo distrutto completamente le tre catene, avendo indebolito brama, odio e ignoranza, diventa “colui-che-non-ritorna”; rinascendo una volta sola in questo mondo, pone fine alla sofferenza. Si dice che una persona del genere sia un “colui-che-non-ritorna”.

41. Quale persona è un “colui-che-non-ritorna”?
In questo caso una persona, avendo distrutto completamente le cinque catene che causano la rinascita nei mondi inferiori, diventa un “essere dalla rinascita apparente”; realizzando il Nibbana nello stesso stato, non è tenuto a rinascere da quel mondo. Si dice che tale uomo sia un “colui-che-non-ritorna”.

42. Quale persona muore e raggiunge il Nibbana prima della metà dell’età in cui avrebbe dovuto vivere in un mondo di Brahma?
In questo caso una persona, avendo distrutto completamente le cinque catene, che causano la rinascita nei mondi inferiori, diventa un essere dalla rinascita apparente; realizzando il Nibbana nello stesso stato, senza rinascere da quel mondo; egli, o immediatamente dopo il suo avvento, o prima di raggiungere la metà della vita, segue il Nobile Sentiero in modo da poter abbandonare le catene della natura superiore. Si dice che una persona del genere sia una persona che muore e raggiunge il Nibbana prima della metà dell’età che avrebbe dovuto vivere in un mondo di Brahma.

43. Quale persona è raggiunge il Nibbana “dopo-un-preciso-tempo-dopo-la-morte”?
In questo caso una persona, avendo distrutto completamente le cinque catene, che causano la rinascita nei mondi inferiori, diventa un essere dalla rinascita apparente; realizzando il Nibbana nello stesso stato, senza rinascere da quel mondo; egli, o immediatamente dopo il suo avvento, o prima di raggiungere la metà della vita, segue il Nobile Sentiero in modo da poter abbandonare le catene della natura superiore.Si dice che una persona del genere sia una persona che raggiunge il Nibbana “dopo-un-preciso-tempo-dopo-la-morte”.

44. Quale persona (raggiunge il Nibbana) “automaticamente-dopo-la-morte”?
In questo caso una persona che ha distrutto completamente le cinque catene, che causano la rinascita nei mondi inferiori, diventa un essere dalla rinascita apparente, ottenendo il Nibbana nella stessa condizione, non soggetto al ritorno da quel mondo; segue automaticamente il Nobile Sentiero così da poter mettere da parte le catene della natura superiore. Si dice che una persona del genere (raggiunga il Nibbana) “automaticamente-dopo-la-morte”.

45. Quale persona raggiunge il Nibbana attraverso uno strenuo sforzo?
In questo caso una persona, avendo distrutto completamente le cinque catene, che causano la rinascita nei mondi inferiori, diventa un essere dalla rinascita apparente, ottenendo il Nibbana nella stessa condizione, non soggetto al ritorno da quel mondo; egli con uno strenuo sforzo di volontà segue il Nobile Sentiero al fine di mettere da parte le catene della natura superiore. Si dice che una tale persona raggiunga il Nibbana attraverso uno strenuo sforzo.

46. Quale persona raggiunge il Nibbana nel mondo Akanittha?
In questo caso una persona, avendo distrutto completamente le cinque catene, che causano la rinascita nei mondi inferiori, diventa un essere dalla rinascita apparente, ottenendo il Nibbana nella stessa condizione, non soggetto al ritorno da quel mondo; morto da Aviha (deva immobili) rinasce negli Atappa (deva sereni), morto da Atappa rinasce nei Sudassa (deva bellissimi), morto da Sudassa rinasce nei Sudassi (deva chiaroveggenti), morto da Sudassi rinasce nei Akaṇiṭṭha (deva supremi), nella dimora di Akaṇiṭṭha, segue il Nobile Sentiero, così da poter abbandonare le catene della natura superiore. Si dice che una tale persona raggiunga il Nibbana nei deva Akaṇiṭṭha.

47. Quale persona è un “colui-che-è-entrato-nella-corrente” e quale persona sta cercando di realizzare la fase della liberazione?
Una persona che abbandona le tre catene sta praticando per la realizzazione della fase della liberazione di un “colui-che-è-entrato-nella-corrente”; si dice che la persona che abbia abbandonato le tre catene sia un “colui-che-è-entrato-nella-corrente”.

48. Quale persona è un “colui-che-ritorna-una-sola-volta” e quale persona si sforza per realizzare la fase della liberazione?
Una persona che pratica per la distruzione dell’attaccamento ai piaceri sensuali e all’odio sta praticando per la realizzazione della fase della liberazione di un ritorno; la persona il cui attaccamento ai piaceri sensuali e all’odio è stato distrutto si dice che sia un “colui-che-ritorna-una-sola-volta”.

49. Quale persona è un “colui-che-non-ritorna” e quale persona si sforza per realizzare la fase della liberazione?
Una persona che pratica per la distruzione dell’attaccamento ai piaceri sensuali e all’odio senza residuo sta praticando per la realizzazione della fase della liberazione di “colui-che-non-ritorna”; la persona il cui attaccamento ai piaceri sensuali e all’odio è stato distrutto si dice che sia un “colui-che-non-ritorna”.

50. Quale persona è un Arahant e quale persona sta cercando di realizzare la fase della liberazione?
Una persona che pratica per la distruzione dell’attaccamento alla forma e alla non-forma, all’orgoglio, all’arroganza e all’ignoranza senza residuo sta praticando per la realizzazione della fase della liberazione della condizione di Arahant. La persona il cui attaccamento alla forma e alla non-forma, all’orgoglio, all’arroganza e all’ignoranza è totalmente stato distrutto si dice che sia un Arahant.

Qui termina la descrizione del raggruppamento a Uno.

Traduzione in inglese dalla versione Pali di Bimala Charan Law, Designation of Human Types, Pali Text Society. Tradotto in italiano da Enzo Alfano.