Skip to content

AN 10.114: Dutiyaadhamma Sutta – Cattivi principi (2)

“Monaci, dovete conoscere i cattivi principi e i buoni principi, e dovete conoscere i cattivi risultati e i buoni risultati. Conoscendo queste realtà, la vostra pratica deve seguire i buoni principi con buoni risultati.
Quindi, quali sono i cattivi principi? Quali sono i buoni principi? Quali sono i cattivi risultati? E quali sono i buoni risultati?
La falsa visione è un cattivo principio. La retta visione è un buon principio. Le molte qualità cattive e non salutari prodotte dalla falsa visione sono cattivi risultati. E le molte qualità positive pienamente sviluppate grazie alla retta visione sono buoni risultati.
Il falso pensiero è un cattivo principio. Il retto pensiero è un buon principio. Le molte qualità negative e non salutari prodotte dal falso pensiero sono cattivi risultati. Le molte qualità abili pienamente sviluppate grazie al retto pensiero sono buoni risultati.
La falsa parola è un cattivo principio. La retta parola è un buon principio. Le molte qualità cattive e non salutari prodotte dalla falsa parola sono cattivi risultati. E le molte qualità positive pienamente sviluppate grazie alla retta parola sono buoni risultati.
La falsa azione è un cattivo principio. La retta azione è un buon principio. Le molte qualità cattive e non salutari prodotte dalla falsa azione sono cattivi risultati. E le molte qualità positive pienamente sviluppate grazie alla retta azione sono buoni risultati.
Il falso sostentamento è un cattivo principio. Il retto sostentamento è un buon principio. Le molte qualità cattive e non salutari prodotte dal falso sostentamento sono cattivi risultati. E le molte qualità positive pienamente sviluppate grazie al retto sostentamento sono buoni risultati.
Il falso sforzo è un cattivo principio. Il retto sforzo è un buon principio. Le molte qualità cattive e non salutari prodotte dal falso sforzo sono cattivi risultati. E le molte qualità positive pienamente sviluppate grazie al retto sforzo sono buoni risultati.
La falsa presenza mentale è un cattivo principio. La retta presenza mentale è un buon principio. Le molte qualità cattive e non salutari prodotte dalla falsa presenza mentale sono cattivi risultati. E le molte qualità positive pienamente sviluppate grazie alla retta presenza mentale sono buoni risultati.
La falsa concentrazione è un cattivo principio. La retta concentrazione è un buon principio. Le molte qualità cattive e non salutari prodotte dalla falsa concentrazione sono cattivi risultati. E le molte qualità positive pienamente sviluppate grazie alla retta concentrazione sono buoni risultati.
La falsa conoscenza è un cattivo principio. La retta conoscenza è un buon principio. Le molte qualità cattive e non salutari prodotte dalla falsa conoscenza sono cattivi risultati. E le molte qualità positive pienamente sviluppate grazie alla retta conoscenza sono buoni risultati.
La falsa liberazione è un cattivo principio. La retta liberazione è un buon principio. Le molte qualità cattive e non salutari prodotte dalla falsa liberazione sono cattivi risultati. E le molte qualità positive pienamente sviluppate grazie alla retta liberazione sono buoni risultati.
Dovete conoscere i cattivi principi e i buoni principi, e dovete conoscere i cattivi risultati e i buoni risultati. Conoscendo queste realtà, la vostra pratica deve seguire i buoni principi con buoni risultati. Questo è ciò che ho detto, e questo è il motivo per cui l’ho detto.”

Traduzione in Inglese dalla versione Pâli di Bhikkhu Sujato, 2018. Tradotto in italiano da Enzo Alfano.