Skip to content

Vibhanga 6: Paticcasamuppādavibhanga – Analisi della Coproduzione Condizionata

1. La Sezione derivata dai Discorsi

1.0. La Struttura della Coproduzione Condizionata

Con l’ignoranza come condizione vi sono le formazioni mentali, con le formazioni mentali come condizione: la coscienza, con la coscienza come condizione: il nome e forma (corpo e mente), con il nome e forma come condizione: le sei sfere dei sensi, con le sei sfere dei sensi come condizione: il contatto, con il contatto come condizione: la sensazione, con la sensazione come condizione: la brama, con la brama come condizione: l’attaccamento, con l’attaccamento come condizione: il divenire, con il divenire come condizione: la nascita, con la nascita come condizione: sorgono la vecchiaia, la morte, la pena, il lamento, il dolore, l’angoscia e la disperazione e tutta questa intera massa di sofferenza.

1.1. Definizione di Ignoranza

Cos’è: “ignoranza”?
La non conoscenza della sofferenza, la non conoscenza dell’origine della sofferenza, la non conoscenza della cessazione della sofferenza, la non conoscenza del sentiero che conduce alla cessazione della sofferenza.
Tutto questo si chiama “ignoranza”.

1.2. Definizione delle Formazioni Mentali

Cosa significa: “con l’ignoranza come condizione vi sono le formazioni mentali”?
Vi è una formazione mentale meritevole, una formazione mentale immeritevole, una formazione mentale serena, una formazione mentale espressa dal corpo, una formazione mentale espressa dalla parola, una formazione mentale espressa dalla mente.
Quindi, cos’è una formazione mentale meritevole?
Vi sono intenzioni salutari nella sfera del mondo sensuale, nella sfera del mondo materiale colme di generosità, moralità, meditazione; ciò è chiamata una formazione mentale meritevole.
Cos’è una formazione mentale immeritevole?
Vi sono intenzioni non salutari nella sfera del mondo sensuale; ciò è chiamata una formazione mentale immeritevole.
Cos’è una formazione mentale serena?
Vi sono intenzioni salutari nella sfera del mondo sensuale; ciò è chiamata una formazione mentale serena.
Cos’è una formazione mentale espressa dal corpo?
Vi è un’intenzione espressa attraverso il corpo, una formazione mentale espressa attraverso il corpo. Vi è un’intenzione espressa attraverso la parola, una formazione mentale espressa attraverso la parola. Vi è un’intenzione espressa attraverso la mente, una formazione mentale espressa attraverso la mente.
Tutto ciò è descritto: “con l’ignoranza come condizione vi sono le formazioni mentali”.

1.3. Definizione di Coscienza

Cosa significa: “con le formazioni mentali come condizione: la coscienza”?
Esiste la coscienza visiva, la coscienza uditiva, la coscienza olfattiva, la coscienza gustativa, la coscienza fisica, la coscienza mentale.
Tutto ciò è descritto: “con le formazioni mentali come condizione: la coscienza”.

1.4. Definizione di Nome e Forma

Cosa significa: “con la coscienza come condizione: nome e forma”?
Esiste la mente, esiste il corpo (la materia fisica).
Cos’è: “mente”?
Esiste l’elemento costitutivo della sensazione, l’elemento costitutivo della percezione, l’elemento costitutivo delle formazioni mentali.
Tutto ciò si dice: “mente”.
Cos’è: “corpo”?
Esistono le quattro grandi entità e la materia collegata alle quattro grandi entità. Tutto ciò si dice: “corpo”.
Tutto ciò è descritto: “con la coscienza come condizione: nome e forma”.

1.5. Definizione delle Sei Sfere dei Sensi

Cosa significa: “con nome e forma come condizione: le sei sfere dei sensi”?
Esiste la sfera sensoriale dell’occhio, la sfera sensoriale dell’orecchio, la sfera sensoriale del naso, la sfera sensoriale della lingua, la sfera sensoriale del corpo e la sfera sensoriale della mente.
Tutto ciò è descritto: “con nome e forma come condizione: le sei sfere dei sensi”

1.6. Definizione di Contatto

Cosa significa: “con le sei sfere dei sensi come condizione: il contatto”?
Esiste il contatto visivo, il contatto uditivo, il contatto olfattivo, il contatto gustativo, il contatto fisico, il contatto mentale.
Tutto ciò è descritto: “con le sei sfere dei sensi come condizione: il contatto”.

1.7. Definizione di Sensazione

Cosa significa: “con il contatto come condizione: la sensazione”?
Esiste la sensazione che sorge con il contatto visivo, la sensazione che sorge con il contatto uditivo, la sensazione che sorge con il contatto olfattivo, la sensazione che sorge con il contatto gustativo, la sensazione che sorge con il contatto fisico, la sensazione che sorge con il contatto mentale.
Tutto ciò è descritto: “con il contatto come condizione: la sensazione”.

1.8. Definizione di Brama

Cosa significa: “con la sensazione come condizione: la brama”?
Esiste la brama per le forme, la brama per i suoni, la brama per gli odori, la brama per i sapori, la brama per le realtà tangibili, la brama per i pensieri.
Tutto ciò è descritto: “con la sensazione come condizione: la brama”.

1.9. Definizione di Attaccamento

Cosa significa: “con la brama come condizione: l’attaccamento”?
Esiste l’attaccamento per i piaceri dei sensi, l’attaccamento per le visioni, l’attaccamento per la virtù e la pratica, l’attaccamento per le proprie teorie o dottrine.
Tutto ciò è descritto: “con la brama come condizione: l’attaccamento”.

1.10. Definizione di Divenire

Cosa significa: “con l’attaccamento come condizione: il divenire”?
Il divenire è duplice: esiste il divenire tramite le azioni intenzionali e il divenire tramite la rinascita.
Cos’è “il divenire tramite le azioni intenzionali”?
Esiste una formazione mentale meritevole, una formazione mentale immeritevole, una formazione mentale serena.
Tutto ciò si chiama: “il divenire tramite le azioni intenzionali”.
Tutte le azioni intenzionali che conducono al divenire sono il divenire delle azioni intenzionali.
Cos’è “il divenire tramite la rinascita”?
Esiste il divenire nelle sfere del mondo dei sensi, il divenire nelle sfere del mondo materiale, il divenire nelle sfere del mondo immateriale, il divenire con la percezione, il divenire senza percezione, il divenire con nè-percezione-nè-non-percezione, il divenire con un solo costituente, il divenire con quattro costituenti, il divenire con cinque costituenti.
Tutto ciò si chiama: “il divenire tramite la rinascita”.
Quindi, questo è i il divenire tramite le azioni intenzionali e il divenire tramite la rinascita.
Tutto ciò è descritto: “con l’attaccamento come condizione: il divenire”

1.11. Definizione di Nascita

Cosa significa: “con il divenire come condizione: la nascita”?
Per i vari esseri nelle varie classi degli esseri esiste la nascita, esser nato, il comparire, il sorgere, il nascere, la manifestazione dei costituenti (di mente e corpo), l’acquisizione delle sfere dei sensi.
Tutto ciò è descritto: “con il divenire come condizione: la nascita”

1.12. Definizione di Vecchiaia e Morte

Cosa significa: “con la nascita come condizione: la vecchiaia e la morte”?
Esiste l’invecchiamento, esiste la morte.
Cos’è la vecchiaia?
Per i vari esseri nelle varie classi di esseri esistono i denti rotti, i capelli grigi, la pelle rugosa, il diminuire della durata della vita, il decadimento delle facoltà sensoriali: tutto ciò si chiama “vecchiaia”.
Cos’è la morte?
Per i vari esseri nelle varie classi di esseri esiste una fine, un termine, un compimento, una scomparsa, un morire, una morte, un tempo finito, la cessazione delle facoltà sensoriali: tutto ciò si chiama “morte”.
Tale è la vecchiaia e la morte.
Tutto ciò è descritto: “con la nascita come condizione: la vecchiaia e la morte”

1.12.1. Definizione di Dolore

Cos’è: “dolore”?
Quando si è colpiti da una disgrazia riguardante i parenti, quando si è colpiti da una disgrazia riguardante la ricchezza, quando si è colpiti da una disgrazia riguardante la salute, quando si è colpiti da una disgrazia riguardante la perdita di moralità, quando si è colpiti da una disgrazia riguardante le sue teorie, o per altri tipi di disgrazia, quando si è colpiti da qualche tipo di sofferenza, allora vi è il dolore, il soffrire, lo stato di sofferenza, dolore interiore, grande dolore interiore, la sua mente soffre, colpita dallo stato doloroso. Tutto ciò si chiama “dolore”.

1.12.2. Definizione di Lamento

Cos’è: “lamento”?
Quando si è colpiti da una disgrazia riguardante i parenti, quando si è colpiti da una disgrazia riguardante la ricchezza, quando si è colpiti da una disgrazia riguardante la salute, quando si è colpiti da una disgrazia riguardante la perdita di moralità, quando si è colpiti da una disgrazia riguardante le sue teorie, o per altri tipi di disgrazia, quando si è colpiti da qualche tipo di dolore, allora vi sono i lamenti, il grande lamento, il lamentarsi, lo stato di lamento, lo stato del grande lamento, il pianto, l’enorme pianto, il lagnarsi, il gemere, lo stato del dolersi. Tutto si chiama “lamento”.

1.12.3. Definizione di Pena

Cos’è: “pena”?
Ciò che è dolore fisico, disagio fisico, dolore derivante dal contatto con il corpo, da una sensazione spiacevole, da dolore e da sensazione dolorosa nata dal corpo.
Ciò si chiama “pena”.

1.12.4. Definizione di Sofferenza

Cos’è: “sofferenza”?
Tutto ciò che è dolore mentale, disagio mentale, dolore sorto dal contatto con la mente, da una sensazione spiacevole, da dolore e da sensazione dolorosa nata dalla mente.
Tutto ciò si chiama “sofferenza”.

1.12.5. Definizione di Disperazione

Cos’è: “disperazione”?
Quando si è colpiti da una disgrazia riguardante i parenti, quando si è colpiti da una disgrazia riguardante la ricchezza, quando si è colpiti da una disgrazia riguardante la salute, quando si è colpiti da una disgrazia riguardante la perdita di moralità, quando si è colpiti da una disgrazia riguardante le sue teorie, o per altri tipi di disgrazia, quando si è colpiti da qualche tipo di dolore, allora vi è lo sconforto, il disperarsi, lo stato di afflizione, lo stato di disperazione.
Tutto ciò si chiama “disperazione”.
Quindi esiste un’origine di questa intera massa di sofferenza, e vi è un’associazione con questa intera massa di sofferenza, un incontro con essa, una connessione con essa, una sua manifestazione: tutto ciò è descritto: “l’origine di questa intera massa di sofferenza”.

2. La Sezione derivata dall’Insegnamento astratto

2.1. La Tetrade delle Condizioni

Con l’ignoranza come condizione vi sono le formazioni mentali, con le formazioni mentali come condizione: la coscienza, con la coscienza come condizione: il nome e forma (corpo e mente), con il nome e forma come condizione: le sei sfere dei sensi, con le sei sfere dei sensi come condizione: il contatto, con il contatto come condizione: la sensazione, con la sensazione come condizione: la brama, con la brama come condizione: l’attaccamento, con l’attaccamento come condizione: il divenire, con il divenire come condizione: la nascita, con la nascita come condizione: vecchiaia e morte, e così vi è l’origine di tutta questa intera massa di sofferenza.

2.2. La Tetrade delle Radici

Con l’ignoranza come condizione vi sono le formazioni mentali radicate nell’ignoranza, con le formazioni mentali come condizione: la coscienza radicata nelle formazioni mentali, con la coscienza come condizione: la mente e il corpo radicati nella coscienza, con la mente e il corpo come condizione: le sei sfere dei sensi radicate nella mente e nel corpo, con le sei sfere dei sensi come condizione: il contatto radicato nelle sei sfere dei sensi, con il contatto come condizione: la sensazione radicata nel contatto, con la sensazione come condizione: la brama radicata nella sensazione, con la brama come condizione: l’attaccamento radicato nella brama, con l’attaccamento come condizione: il divenire, con il divenire come condizione: la nascita, con la nascita come condizione: vecchiaia e morte, e così vi è l’origine di tutta questa intera massa di sofferenza.

2.3. La Tetrade delle Associazioni

Con l’ignoranza come condizione vi sono le formazioni mentali associate all’ignoranza, con le formazioni mentali come condizione: la coscienza associata alle formazioni mentali, con la coscienza come condizione: la mente e il corpo associati alla coscienza, con la mente e il corpo come condizione: le sei sfere dei sensi associate alla mente e al corpo, con le sei sfere dei sensi come condizione: il contatto associato alle sei sfere dei sensi, con il contatto come condizione: la sensazione associata al contatto, con la sensazione come condizione: la brama associata alla sensazione, con la brama come condizione: l’attaccamento associato alla brama, con l’attaccamento come condizione: il divenire, con il divenire come condizione: la nascita, con la nascita come condizione: vecchiaia e morte, e così vi è l’origine di tutta questa intera massa di sofferenza.

2.4. La Tetrade della Reciprocità

Con l’ignoranza come condizione vi sono le formazioni mentali, anche con le formazioni mentali come condizione vi è l’ignoranza, con le formazioni mentali come condizione: la coscienza, anche con la coscienza come condizione: le formazioni mentali, con la coscienza come condizione: il nome e forma, anche con il nome e forma come condizione: la coscienza, con il nome e forma come condizione: le sei sfere dei sensi come condizione: il contatto, anche con il contatto come condizione: le sei sfere dei sensi, con il contatto come condizione: la sensazione, anche con la sensazione come condizione: la brama, anche con la brama come condizione: la sensazione, con la brama come condizione: l’attaccamento, con l’attaccamento come condizione: la brama, con l’attaccamento come condizione: il divenire, con il divenire come condizione: la nascita, con la nascita come condizione: la vecchiaia, la morte, e così vi è l’origine di tutta questa intera massa di sofferenza.

2.5. La Tetrade delle Condizioni

Quali sono i pensieri non salutari? In un qualsiasi momento sorge una mente non salutare, connessa alla felicità, associata ad una falsa visione, ad un oggetto materiale o a un oggetto sonoro, o a un oggetto odorifero, o a un oggetto gustativo, o a un oggetto tangibile, o a un oggetto mentale, o riferito a un qualsiasi altro pensiero, in quell’istante con l’ignoranza come condizione vi sono le formazioni mentali, con le formazioni mentali come condizione: la coscienza, con la coscienza come condizione: mente e corpo (nome e forma), con la mente e il corpo come condizione: le sei sfere dei sensi, con le sei sfere dei sensi come condizione: il contatto, con il contatto come condizione: la sensazione, con la sensazione come condizione: la brama, con la brama come condizione: l’attaccamento, con l’attaccamento come condizione: il divenire, con il divenire come condizione: la nascita, con la nascita come condizione: la vecchiaia e la morte, e così vi è l’origine di questa intera massa di sofferenza.

Cos’è: “ignoranza”?
Tutto ciò che è mancanza di conoscenza, mancanza di visione, mancanza di intuizione, mancanza di analisi, mancanza di risveglio, mancanza di realizzazione, mancanza di comprensione, mancanza di cognizione, mancanza di considerazione, mancanza di riflessione, mancanza di percezione, intelligenza povera, stoltezza, mancanza di piena conoscenza, illusione, inganno, confusione, ignoranza, il flusso di ignoranza, il giogo dell’ignoranza, la tendenza dell’ignoranza, l’invadenza dell’ignoranza, la barriera dell’ignoranza, l’apparenza, la radice delle realtà non salutari: ciò si chiama “ignoranza”.

Cosa significa: “con l’ignoranza come condizione vi sono le formazioni mentali”?
Tutto ciò che è volontà, intenzione, intenzionalità: ciò è descritto: “con l’ignoranza come condizione vi sono le formazioni mentali”?

Cosa significa: “con le formazioni mentali come condizione: la coscienza”?
Tutto ciò che è pensiero, mente, mentalità, nucleo, coscienza, la sfera sensoriale della mente, la facoltà mentale, il costituente della coscienza, l’elemento della coscienza mentale quando sorge; ciò è descritto: “con le formazioni mentali come condizione: la coscienza”.

Cosa significa: “con la coscienza come condizione: mente e corpo (nome e forma)”?
Esiste la mente, esiste il corpo.
Cos’è: “mente”?
Il costituente della sensazione, il costituente della percezione, il costituente delle formazioni mentali: ciò si chiama “mente”.
Cos’è: “corpo”?
L’insieme che produce la sfera sensoriale dell’occhio, la sfera sensoriale dell’orecchio, la sfera sensoriale del naso, la sfera sensoriale della lingua, la sfera sensoriale del corpo, o qualsiasi altra materia fisica nata dalla mente, radicata nella mente, originata dalla mente: ciò si chiama “corpo”.
Così, tale è la mente, tale è il corpo.
Ciò è descritto: “con la coscienza come condizione: mente e corpo (nome e forma)”.

Cosa significa: “con la mente e il corpo come condizione: le sei sfere dei sensi”?
Tutto ciò che è pensiero, mente, mentalità, nucleo, coscienza, la sfera sensoriale della mente, la facoltà mentale, il costituente della coscienza, l’elemento della coscienza mentale quando sorge; ciò è descritto: “con la mente come condizione: le sei sfere dei sensi”.

Cosa significa: “con le sei sfere dei sensi come condizione: il contatto”?
Tutto ciò che è contatto, il mettere in contatto, il contatto ravvicinato, lo stato di essere a stretto contatto; ciò è descritto: “con le sei sfere dei sensi come condizione: il contatto”.

Cosa significa: “con il contatto come condizione: la sensazione”?
Ciò che è piacevolezza mentale, piacere mentale, esperienza piacevole e gradevole nata dal contatto mentale, sensazione piacevole e gradevole nata dal contatto mentale: ciò è descritto: “con il contatto come condizione: la sensazione”.

Cosa significa: “con la sensazione come condizione: la brama”?
Tutto ciò che è passione, vivo desiderio, il lusingare, condiscendenza, godimento, piacere appassionato, gioia mentale; ciò è descritto: “con la sensazione come condizione: la brama”.

Cosa significa: “con la brama come condizione: l’attaccamento”?
Tutto ciò che è falsa visione, il sorgere delle false visioni, la giungla delle false visioni, la selvaggia natura delle false visoni, la deformazione delle false visioni, l’agitazione delle false visioni, la catena delle false visioni, l’ossessione, la tenacia, l’inclinazione, l’avidità, il cattivo sentiero, lo stato di essere nell’errore dentro la sfera eretica, l’ossessione con ciò che è perverso; ciò è descritto: “con la brama come condizione: l’attaccamento”.

Cosa significa: “con l’attaccamento come condizione: il divenire”?
Tranne per l’attaccamento. è il costituente della sensazione, il costituente della percezione, il costituente delle formazioni mentali, il costituente della coscienza; ciò è descritto: “con l’attaccamento come condizione: il divenire”.

Cosa significa: “con il divenire come condizione: la nascita?”
Tutto ciò che per varie realtà è nascita, il nascere, il ritorno, il rinascere, il manifestarsi: ciò è descritto: “con il divenire come condizione: la nascita”.

Cosa significa: “con la nascita come condizione: la vecchiaia e la morte”?
Esiste la vecchiaia. esiste la morte.
Cos’è: “vecchiaia”’
Per varie realtà vi è la vecchiaia, l’invecchiamento, il diminuire delle durata di vita: ciò si chiama “vecchiaia”.
Cos’è: “morte”?
Per varie relativi è la distruzione, il decadimento, la cessazione, una completa cessazione, l’impermanenza, il dissolversi: cinsi chiama “morte”.
Quindi, tre è la vecchiaia, tale è la morte; cioè descritto: “con la nascita come condizione: la vecchiaia e la morte”.
Pertanto esiste un’origine di questa intera massa di sofferenza, ed esiste un’associazione con questa intera massa di sofferenza, un incontro con essa, un suo manifestarsi; ciò è descritto: ‘l’origine di questa intera massa di sofferenza”.
….

2.6. La Tetrade delle Radici

In quell’istante con l’ignoranza come condizione vi sono le formazioni mentali radicate nell’ignoranza, con le formazioni mentali come condizione: la coscienza radicata nelle formazioni mentali, con la coscienza come condizione: la mente e il corpo radicati nella coscienza, con la mente e il corpo come condizione: le sei sfere dei sensi radicate nella mente e nel corpo, con le sei sfere dei sensi come condizione: il contatto radicato nelle sei sfere dei sensi, con il contatto come condizione: la sensazione radicata nel contatto, con la sensazione come condizione: la brama radicata nella sensazione, con la brama come condizione: l’attaccamento radicato nella brama, con l’attaccamento come condizione: il divenire, con il divenire come condizione: la nascita, con la nascita come condizione: vecchiaia e morte, e così vi è l’origine di tutta questa intera massa di sofferenza.

Cos’è:“ignoranza” …. (come prima)

Cosa significa: “con l’ignoranza come condizione vi sono le formazioni mentali radicate nell’ignoranza”? … “con le formazioni mentali come condizione: la coscienza radicata nelle formazioni mentali” … “con la coscienza come condizione: mente e corpo radicati nella coscienza” … “con la mente e il corpo come condizione: le sei sfere dei sensi radicate in mente e corpo” … “con le sei sfere dei sensi come condizione: il contatto radicato nelle sei sfere dei sensi” … “con il contatto come condizione: la sensazione radicata nel contatto” … “con la sensazione come condizione: la brama radicata nella sensazione” … “con la brama come condizione: l’attaccamento radicato nella brama” … “con l’attaccamento come condizione: il divenire” … “con il divenire come condizione: la nascita” … “con la nascita come condizione: vecchiaia e morte”? (stesse risposte di prima).

Quindi esiste un’origine di questa intera massa di sofferenza, ed esiste un’associazione con questa intera massa di sofferenza, un incontro con essa, un suo manifestarsi; ciò è descritto: ‘l’origine di questa intera massa di sofferenza”.

2.7. La Tetrade delle Associazioni

In quell’istante con l’ignoranza come condizione vi sono le formazioni mentali associate all’ignoranza, con le formazioni mentali come condizione: la coscienza associata alle formazioni mentali, con la coscienza come condizione: la mente e il corpo associati alla coscienza, con la mente e il corpo come condizione: le sei sfere dei sensi associate alla mente e al corpo, con le sei sfere dei sensi come condizione: il contatto associato alle sei sfere dei sensi, con il contatto come condizione: la sensazione associata al contatto, con la sensazione come condizione: la brama associata alla sensazione, con la brama come condizione: l’attaccamento associato alla brama, con l’attaccamento come condizione: il divenire, con il divenire come condizione: la nascita, con la nascita come condizione: vecchiaia e morte, e così vi è l’origine di tutta questa intera massa di sofferenza.

Cos’è: “ignoranza”? … (continua come sopra, sostituendo “radicata/e – radicato/i” con “associata/e – associato/i”).

2.8. La Tetrade della Reciprocità

Con l’ignoranza come condizione vi sono le formazioni mentali, anche con le formazioni mentali come condizione vi è l’ignoranza, con le formazioni mentali come condizione: la coscienza, anche con la coscienza come condizione: le formazioni mentali, con la coscienza come condizione: il nome e forma, anche con il nome e forma come condizione: la coscienza, con il nome e forma come condizione: le sei sfere dei sensi come condizione: il contatto, anche con il contatto come condizione: le sei sfere dei sensi, con il contatto come condizione: la sensazione, anche con la sensazione come condizione: la brama, anche con la brama come condizione: la sensazione, con la brama come condizione: l’attaccamento, con l’attaccamento come condizione: la brama, con l’attaccamento come condizione: il divenire, con il divenire come condizione: la nascita, con la nascita come condizione: la vecchiaia, la morte, e così vi è l’origine di tutta questa intera massa di sofferenza.

Cos’è: “ignoranza”? … (continua come sopra).

2.9. Spiegazione delle Realtà Non Salutari

(come 2.5)

2.10. Spiegazione delle Realtà Non Salutari

Quali sono i pensieri non salutari? In un qualsiasi momento sorge una mente non salutare, connessa alla felicità, associata ad una falsa visione, ad un oggetto materiale o a un oggetto sonoro, o a un oggetto odorifero, o a un oggetto gustativo, o a un oggetto tangibile, o a un oggetto mentale, o riferito a un qualsiasi altro pensiero, in quell’istante con l’ignoranza come condizione vi sono le formazioni mentali, con le formazioni mentali come condizione: la coscienza, con la coscienza come condizione: mente e corpo (nome e forma), con la mente e il corpo come condizione: le sei sfere dei sensi, con le sei sfere dei sensi come condizione: il contatto, con il contatto come condizione: la sensazione, con la sensazione come condizione: la brama, con la brama come condizione: l’attaccamento, con l’attaccamento come condizione: il divenire, con il divenire come condizione: la nascita, con la nascita come condizione: la vecchiaia e la morte, e così vi è l’origine di questa intera massa di sofferenza.

Cosa sono le “radici salutari”?
Una mancanza di avidità, una mancanza di odio, una mancanza di ignoranza.

Cos’è “una mancanza di avidità”?
Tutto ciò che è privo di avidità, il non essere avidi, senza bramosia, una mancanza di desiderio, essere privi di brama, privi di desiderio, privi d’avarizia, una radice salutare priva di avidità: ciò si chiama “una mancanza di avidità”.

Cos’è “una mancanza di odio”?
Tutto ciò che è privo di odio, non provare odio, mancanza di odio, una mancanza di cattiveria, una mancanza di malvagità, una radice salutare priva di odio: ciò si chiama “una mancanza di odio”.

Cos’è “una mancanza di ignoranza”?
Tutto ciò che è saggezza, conoscenza, analisi, analisi profonda, analisi della natura delle cose, discernimento, discriminazione, investigazione, erudizione, abilità, sottigliezza, chiarimento, riflessione, considerazione, saviezza, intelligenza, visione profonda, piena attenzione, controllo, la Facoltà della Saggezza, la Forza della Saggezza, la spada della saggezza, l’apice della saggezza, la luce della saggezza, la fiamma della saggezza, il tesoro della saggezza, la non-ignoranza, la Retta Visione: ciò si chiama “una mancanza di ignoranza”.
Tali sono le “radici salutari”.

Cosa significa: “con una radice salutare come condizione vi sono le formazioni mentali … la coscienza … mente e corpo … le sei sfere dei sensi … il contatto … la sensazione … la fede … la determinazione … il divenire … la nascita … la vecchiaia e la morte …? (come prima).

Tale è l’origine di questa intera massa di sofferenza, e quindi vi è un’associazione con questa intera massa di sofferenza, un incontro con essa, una connessione con essa, un suo manifestarsi. Tutto ciò si chiama “l’origine di questa intera massa di sofferenza”.

….

2.11.Spiegazione di ciò che è senza conseguenze

(come 2.10)

2.12. Spiegazione delle Realtà Salutari con una Radice di Ignoranza

Quali sono i pensieri salutari? In un qualsiasi momento sorge una mente salutare nel regno dei sensi, connessa alla felicità, associata alla conoscenza, avente un oggetto materiale o a un oggetto sonoro, o a un oggetto odorifero, o a un oggetto gustativo, o a un oggetto tangibile, o a un oggetto mentale, o riferito a un qualsiasi altro pensiero, in quell’istante con l’ignoranza come condizione vi sono le formazioni mentali, con le formazioni mentali come condizione: la coscienza, con la coscienza come condizione: mente e corpo (nome e forma), con la mente e il corpo come condizione: le sei sfere dei sensi, con le sei sfere dei sensi come condizione: il contatto, con il contatto come condizione: la sensazione, con la sensazione come condizione: la brama, con la brama come condizione: l’attaccamento, con l’attaccamento come condizione: il divenire, con il divenire come condizione: la nascita, con la nascita come condizione: la vecchiaia e la morte, e così vi è l’origine di questa intera massa di sofferenza.

(continua come prima)

2.13. Spiegazione degli Effetti con una Radice Salutare

Quali sono i pensieri senza conseguenze? In un qualsiasi momento, con l’aver fatto e l’aver accumulato azioni salutari nel regno dei sensi, sorge una effettiva coscienza visiva, connessa con l’equanimità, avente un oggetto materiale, in quell’istante con una radice salutare come condizione vi sono le formazioni mentali, con le formazioni mentali come condizione: la coscienza, con la coscienza come condizione: mente e corpo, con mente e corpo come condizione: le sei sfere dei sensi, con le sei sfere dei sensi come condizione: il contatto, con il contatto come condizione: la sensazione, con la sensazione come condizione: il divenire, con il divenire come condizione: la nascita, con la nascita come condizione: vecchiaia e morte, e così vi è un’origine di questa intera massa di sofferenza.

(continua come prima)

2.14. Spiegazione degli Effetti con una Radice non Salutare

Quali sono i pensieri senza conseguenze? In un qualsiasi momento, con l’aver fatto e l’aver accumulato azioni non salutari nel regno dei sensi, sorge una effettiva coscienza visiva, connessa con l’equanimità, avente un oggetto materiale, in quell’istante con una radice non salutare come condizione vi sono le formazioni mentali, con le formazioni mentali come condizione: la coscienza, … mente e corpo … le sei sfere dei sensi … il contatto … la sensazione … il divenire … la nascita … vecchiaia e morte … e così vi è un’origine di questa intera massa di sofferenza.

(continua come prima)

4.1. La Matrice

Con le formazioni mentali come condizione vi è l’ignoranza, con l’ignoranza come condizione vi sono le formazioni mentali, con le formazioni mentali come condizione: la coscienza, con la coscienza come condizione: mente e corpo, con mente e corpo come condizione: le sei sfere dei sensi, con le sei sfere dei sensi come condizione: il contatto, con il contatto come condizione: la sensazione, con la sensazione come condizione: la brama, con la brama come condizione:l’attaccamento, con l’attaccamento come condizione: il divenire, con il divenire come condizione: la nascita, con la nascita come condizione: vecchiaia e morte, e così vi è un’origine di questa intera massa di sofferenza.

(come prima)

Traduzione in inglese dalla versione Pali di Bhikkhu Ānandajoti. Tradotto in italiano da Enzo Alfano.