Dhammasangani 2.3.2: Dukanikkhepa – Il Gruppo delle Coppie (cap. XIV)

2.3 Sezioni
2.3.2. Il Gruppo delle Coppie

Capitolo 14: La Raccolta Aggiuntiva delle Coppie

 

Quali stati sono abbandonati dalla visione profonda?

Le Tre Catene, cioè: la teoria dell’individualità, il dubbio e la divulgazione di effimere pratiche e rituali.

Come in §§1003–1006.

Quali stati non sono abbandonati dalla visione profonda?

Tutti gli altri stati (tranne i tre prima menzionati) positivi, negativi e indeterminati relativi all’universo dei sensi, a quello materiale e immateriale, o a quello apariyapanna [non-incluso, non appartenente al triplice ciclo dell’esistenza]; in alte parole i quattro aggregati, ogni materia e l’elemento semplice.

Quali stati

(a) devono essere abbandonati dalla pratica?

Tutti gli stati di brama, odio e ignoranza così come le varie Contaminazioni a loro unite, i quattro aggregati a loro associati e le azioni fisiche, verbali e mentali da loro nate.

(b) non devono essere abbandonati dalla pratica?

Stessa risposta data per gli “stati abbandonati dalla visione profonda” [§1258].

Quali sono gli stati le cui cause devono essere abbandonate dalla visione profonda?

Le Tre Catene, cioè: la teoria dell’individualità, il dubbio e la divulgazione di effimere pratiche e rituali.

Come in §§1003–1006.

Quali sono gli stati le cui cause non devono essere abbandonate dalla visione profonda?

Stessa risposta per gli “stati non abbandonati dalla visione profonda”, §1258.

Quali sono gli stati le cui cause

(a) devono essere abbandonate dalla pratica?

Tutti gli stati di brama, odio e ignoranza; queste sono le cause che devono essere abbandonate dalla pratica. Tutte le Contaminazioni a loro unite, i quattro aggregati a loro associati e le azioni fisiche, verbali e mentali da loro nate, sono gli stati le cui cause devono essere abbandonate dalla pratica.

(b) non devono essere abbandonate dalla pratica?

Stessa risposta per gli “stati non abbandonati dalla pratica”, §1260.

Quali sono gli stati

(a) “dove opera l’ideazione”?

I quattro aggregati associati all’ideazione (quest’ultima è esclusa) [che sorge] in un’area dove opera l’ideazione, sia nell’universo dei sensi o materiale sia in quello apariyapanna (vedi sopra).

(b) “dove non opera l’ideazione”?

I quattro aggregati quando sorgono in un’area priva di ideazione, sia nell’universo dei sensi o materiale sia in quello apariyapanna (vedi sopra); anche la stessa ideazione, tutta la materia e l’elemento semplice.

(c) “dove opera il pensiero discorsivo”?
(d) “dove non opera il pensiero discorsivo”?

Stessa risposta di prima (sostituendo “ideazione” con “pensiero discorsivo”, §§1268, 1269.

Quali stati sono

* (a) gioiosi?
* (b) non gioiosi?
* (c) accompagnati da gioia?
* (d) non accompagnati da gioia?
* (e) accompagnati da pace?
* (f) non accompagnati da pace?

Stessa risposta in §§1268, 1269, sostituendo “ideazione” con “gioia” e “pace”.

Quali stati sono

(a) accompagnati da disinteresse?

I tre aggregati della percezione, delle formazioni mentali e dell’intelletto associati al disinteresse (quest’ultimo è escluso) [che sorge] in un’area ad esso congeniale, sia nell’universo dei sensi o materiale sia in quello apariyapanna (vedi sopra).

(b) non accompagnati da disinteresse?

I quattro aggregati [quando sorgono] in un’area non congeniale al disinteresse, sia nell’universo dei sensi o materiale sia in quello apariyapanna (vedi sopra); lo stesso disinteresse, tutta la materia e l’elemento semplice.

Quali sono gli stati

(a) relativi o appartenenti all’universo dei sensi?

Riguardanti la profonda oscurità della sofferenza e inferiore ai mondi celesti incluso il mondo dei deva Parinimittavasavatti – tutto ciò che è presente in queste realtà sia aggregato sia elemento o sfera – forma, sensazione, percezione, formazioni mentali, intelletto: questi sono gli stati relativi o appartenenti all’universo dei sensi.

(b) non relativi o non appartenenti all’universo dei sensi?

L’universo materiale, quello immateriale e quello apariyapanna (vedi sopra).

(c) relativi o appartenenti all’universo materiale [o della forma]?

Riguardanti il mondo di Brahma e inferiore ai mondi celesti incluso il mondo dei deva Akanittha – tutto ciò che è presente in queste realtà, siano essi stati di colui che ha raggiunto i potenziali Jhana del bene, o di colui in cui sono sorti gli effetti dei Jhana, o di colui che vive felicemente nelle attuali condizioni.

(d) non relativi o non appartenenti all’universo materiale?

L’universo dei sensi, quello immateriale e quello apariyapanna (vedi sopra).

(e) relativi o appartenenti all’universo immateriale (senza forma)?

Riguardanti i mondi inferiori dei deva “della sfera dello spazio infinito”, e i mondi superiori dei deva “della sfera della né-percezione-nè-non-percezione” – quindi qualsiasi stato, sia dei sensi sia dell’intelletto, sia gli stati di colui che ha raggiunto i potenziali Jhana del bene, o di colui in cui sono sorti gli effetti dei Jhana, o di colui che vive felicemente nelle attuali condizioni; questi sono gli stati relativi o appartenenti all’universo immateriale.

(f)  non relativi o non appartenenti all’universo immateriale?

L’universo dei sensi, quello materiale e quello apariyapanna.

(g) appartenente all’universo Pariyapanna [appartenente al triplice ciclo dell’esistenza]?

Gli stati Co-Inquinanti positivi, negativi e indeterminati relativi all’universo dei sensi, a quello materiale o immateriale; in altre parole, i cinque aggregati.

(h) appartenente all’universo Apariyapanna [vedi sopra]?

I Sentieri, i Frutti dei Sentieri e l’elemento semplice.

Quali sono gli stati in cui

(a) vi è un distacco?

I quattro Sentieri apariyapanna.

(b) non vi è un distacco?

Tutti gli stati positivi, negativi e indeterminati, tranne quei quattro relativi all’universo dei sensi, materiale o immateriale, e a quello apariyapanna; in altre parole, i quattro aggregati; tutta la materia e l’elemento semplice.

Quali stati sono

(a) uniti ai loro effetti?

Le cinque azioni con effetti immediati, e quelle false visioni congiunte ai loro effetti; i quattro Sentieri apariyapanna.

(b) non uniti ai loro effetti?

Come in §1289.

Quali stati hanno

(a) “qualcosa in più”?

Gli stati Co-Inquinanti positivi, negativi e indeterminati relativi all’universo dei sensi, a quello materiale o immateriale; in altre parole, i cinque aggregati.

(b) “nulla in più”?

I quattro Sentieri apariyapanna, i Frutti dei Sentieri e l’elemento semplice.

Quali stati sono

(a) concomitanti al conflitto?

Le tre radici del cattivo karma: brama, odio e ignoranza – e le Contaminazioni a loro unite; i quattro aggregati a loro associati; le azioni fisiche, verbali e mentali da loro nate.

(b) non concomitanti al conflitto?

Gli stati positivi, negativi e indeterminati relativi all’universo dei sensi, materiale o immateriale, o a quello apariyapanna; in altre parole, i quattro aggregati; tutta la materia e l’elemento semplice.

Traduzione in Inglese dalla versione Pâli di Caroline A.F. Rhys Davids, A Buddhist Manual of Psychological Ethics, (Compendium of States or Phenomena), Oriental Translation Fund (New Series), Vol. xii, London, Royal Asiatic Society, 1900. Tradotto in italiano da Enzo Alfano.