canonepali.net :: Dhammasangani 2.3.2: Dukanikkhepa – Il Gruppo delle Coppie (cap. XI)

2.3 Sezioni
2.3.2. Il Gruppo delle Coppie

Capitolo 11: La Grande Raccolta Intermedia delle Coppie

 

Quali stati hanno

(a) un oggetto concomitante del pensiero?

I quattro aggregati.

(b) nessun oggetto concomitante del pensiero?

Tutta la materia e l’elemento semplice.

Quali stati sono

(a) dell’intelletto?

La conoscenza applicata alle impressioni dei sensi; l’elemento dell’ideazione e l’elemento della conoscenza ideazionale.

(b) non dell’intelletto?

Gli aggregati della sensazione, della percezione, delle formazioni mentali e l’elemento semplice.

Quali stati sono

(a) coinvolti nella vita dei sensi

Gli aggregati della sensazione, della percezione e delle formazioni mentali.

(b) non coinvolti nella vita dei sensi?

L’intelletto, tutta la materia e l’elemento semplice.

Quali stati sono

(a) associati al pensiero?

Gli aggregati della sensazione, della percezione e delle formazioni mentali.

(b) non connessi al pensiero?

Tutta la materia e l’elemento semplice. (Il pensiero non deve essere descritto come associato o non connesso con se stesso).

Quali stati sono

(a) legati al pensiero?

(b) distaccati dal pensiero?

Stesse risposte del §§1191 – 1192. (Il pensiero non deve essere descritto come legato o distaccato da se stesso.)

Quali stati

(a) nascono dal pensiero?

Gli aggregati della sensazione, della percezione e delle formazioni mentali; il segno fisico e vocale; o qualsiasi altra forma nata dal pensiero, causata dal pensiero, nata dal pensiero nelle sfere visive, uditive, olfattive, gustative e tangibili, l’elemento dello spazio e della fluidità, la leggerezza, la flessibilità e la duttilità della materia, l’integrazione e la sussistenza della materia o il nutrimento fisico.

(b) non nascono dal pensiero?

Il pensiero; ogni tipo di materia e l’elemento semplice.

Quali stati

(a) nascono assieme al pensiero?

Gli aggregati della sensazione, della percezione e delle formazioni mentali; il segno fisico e vocale.

(b) non nascono assieme al pensiero?

Il pensiero; tutti i tipi di materia e l’elemento semplice.

Quali stati sono

(a) consecutivi al pensiero?
(b) non consecutivi al pensiero?

Stesse risposte di prima.

Quali stati sono

(a) legati al sorgere del pensiero?

Gli aggregati della sensazione, della percezione e delle formazioni mentali.

(b) non legati al sorgere del pensiero?

Lo stesso pensiero; ogni materia e l’elemento semplice.

Quali stati sono

(a) legati al sorgere del pensiero e nascono assieme al pensiero?
(b) non legati al sorgere del pensiero ma nascono assieme al pensiero?

Stesse risposte di prima.

Quali stati sono

(a) legati al pensiero, nascono dal pensiero e consecutivi al pensiero?
(b) non legati al pensiero, nascono dal pensiero e consecutivi al pensiero?

Stesse risposte di prima.

Quali stati sono

(a) del sé?

Le sfere dei cinque sensi e dell’ideazione.

(b) esterni?

Le sfere dei cinque oggetti dei sensi e delle idee.

Quali stati sono

(a) derivati?

Le sfere dei cinque sensi … e il nutrimento fisico.

(b) non derivati?

I quattro aggregati, i quattro grandi fenomeni e l’elemento semplice.

Quali stati sono

(a) il segno dell’attaccamento?

Gli stati co-Intossicanti positivi e negativi relativi all’universo dei sensi, a quello materiale, o a quello immateriale; in altre parole, i quattro aggregati e quella materia prodotta dal karma.

(b) non il segno dell’attaccamento?

Gli stati co-Intossicanti positivi e negativi relativi all’universo dei sensi, a quello materiale, o a quello immateriale; in altre parole, i quattro aggregati; anche quei pensieri kiriya né positivi né negativi né prodotti del karma; i Sentieri apariyapanna [non appartenenti al triplice ciclo dell’esistenza], i Frutti dei Sentieri e l’elemento semplice.

Traduzione in Inglese dalla versione Pali di Caroline A.F. Rhys Davids, A Buddhist Manual of Psychological Ethics, (Compendium of States or Phenomena), Oriental Translation Fund (New Series), Vol. xii, London, Royal Asiatic Society, 1900. Tradotto in italiano da Enzo Alfano.
I testi tradotti da Enzo Alfano sono distribuiti con Licenza CC BY-NC-ND 3.0 IT