VIMANAVATTHU - Palazzi divini

Il Vimanavatthu del Khuddaka Nikaya è una raccolta di 83 storie in versi che descrive il vimana — un genere di palazzo paradisiaco—abitato da esseri rinati come dei o dee ( devata ) come ricompensa per atti meritori compiuti da loro come esseri umani. Tutte le storie seguono un modello simile.Cominciano con un verso introduttivo (o versi) in cui il dio o la dea chiede la causa della sua rinascita in questo palazzo divino. Il deva riferisce dei suoi atti meritori compiuti nelle esistenze precedenti.


* Vimanavatthu 1.16: Sirima — Il palazzo di Sirima {Vv 137-49; No. 16} - Il deva Sirima, un artista nella precedente esistenza, spiega al Ven. Vangisa come ha imparato il dhamma e attraversato la corrente.
* Vimanavatthu 3.7: Sesavati — Il palazzo di Sesavati {Vv 643-53; No. 35} - Il Deva Sesavati racconta al Ven. Vangisa come il rispetto per il Ven. Sariputta nella precedente nascita sia stato sufficiente a garantire la sua rinascita in un glorioso regno dei Deva. Questo è un esempio di poesia devozionale del buddhismo antico.