SUTTA NIPATA - La raccolta dei discorsi

Il Suttanipata ("La raccolta dei discorsi"), il quinto libro del Khuddaka Nikaya, consiste di 71 brevi sutta divisi in cinque vagga (capitoli).


1.URAVAGGA— IL CAPITOLO DEL SERPENTE
2. CULAVAGGA — IL CAPITOLO BREVE
3. MAHAVAGGA — IL GRANDE CAPITOLO
4. ATTHAKAVAGGA — IL CAPITOLO OTTUPLICE
5. PARAYANAVAGGA — IL CAPITOLO DEL SENTIERO


1. URAVAGGA— IL CAPITOLO DEL SERPENTE

Sn 1.1: Uraga Sutta — Il serpente {vv. 1-17} Colui che avanza lungo il sentiero abbandona gli stati mentali nocivi, come un serpente lascia la sua vecchia pelle.

Sn 1.2: Dhaniya Sutta — Dhaniya il bovaro{vv. 18-34} Un poetico dialogo che contrappone la ricchezza e la sicurezza della vita laica con la ricchezza e la sicurezza di una persona vive la vita ascetica. Se vi immedesimate con Dhaniya che misura la sua ricchezza in bestiame, allora nel leggere questi versi sostituite le vacche e i tori con le azioni finanziarie e il denaro che possedete, e la pioggia con una perdita economica.

Sn 1.3: Khaggavisana Sutta — Un corno di rinoceronte {vv. 35-75} Versi sull'importanza di vivere la vita ascetica e solitaria di un monaco nella foresta.

Sn 1.4: Kasi Bharadvaja Sutta — Bharadvaja {vv. 76-82} Il Buddha risponde ad un coltivatore che asserisce che i monaci non fanno un lavoro utile, e perciò non meritano di mangiare.

Sn 1.5: Cunda Sutta — Cunda {vv. 83-90} Quattro diversi tipi di asceti e come si riconoscono.

Sn 1.6: Parabhava Sutta — La disgrazia {vv. 91-115} Le varie cause del declino spirituale che si devono evitare.

Sn 1.7: Vasala Sutta — Il discorso del fuoricasta {vv. 116-142} Il Buddha spiega ad un bramano le caratteristiche di un "fuoricasta."

Sn 1.8: Karaniya Metta Sutta — Il discorso dell’amore universale {vv. 143-152} La parola del Buddha su come coltivare l’amore universale (metta).

Sn 1.10: Alavaka Sutta — Lo Yakkha Alavaka {vv. 181-192} Uno yakkha sfida il Buddha con indovinelli e minaccia di picchiarlo.

Sn 1.11: Vijaya Sutta — La vittoria {vv. 193-206} Riflessione sulla ripugnanza del corpo.

Sn 1.12: Muni Sutta — Il saggio {vv. 207-221} Il Buddha descrive le caratteristiche del saggio ideale, che trova grande felicità e sicurezza nella vita ascetica.


torna
2. CULAVAGGA — IL CAPITOLO BREVE

Sn 2.1: Ratana Sutta — I gioielli {vv. 222-238} Il Buddha enumera i molti gioielli che si trovano alla Triplice Gemma.

Sn 2.3: Hiri Sutta — Sull’amicizia {vv. 253-257} Com’è il vero amico?

Sn 2.4: Maha-mangala Sutta — Protezione {vv. 258-269} Un’enumerazione delle benedizioni per una vita priva di effetti insalubri.

Sn 2.6: Dhammacariya Sutta — La cattiva condotta {vv. 274-283} I monaci vengono incoraggiati ad evitare quei monaci non puri.

Sn 2.8: Nava Sutta — Una barca {vv. 316-323} [vers. it. Diana Petech - 2015] Un maestro, come un abile barcaiolo, è colui che conosce per esperienza diretta come si arriva sulla sponda opposta.

Sn 2.9: Kimsila Sutta — Qual virtù? {vv. 324-330} Il comportamento che bisogna seguire per comprendere e ottennere benefici dal Dhamma.

Sn 2.10: Utthana Sutta — L’azione decisa {vv. 331-334} Una stimolante esortazione per riaccendere i vostri sforzi. Svegliatevi!

Sn 2.11: Rahula Sutta — Consigli a Rahula {vv. 335-342} Il Buddha raccomanda la vita solitaria a suo figlio, Rahula.

Sn 2.14: Dhammika Sutta — Dhammika {vv. 376-404} Un seguace laico chiede al Buddha come dovrebbe comportarsi un discepolo per essere virtuoso.


torna

3. MAHAVAGGA — IL GRANDE CAPITOLO

Sn 3.1: Pabbaja Sutta — La vita santa {vv. 405-424} Il re Bimbisara, colpito dall’aspettoe dal comportamento del giovane Buddha, lo segue sino alla sua dimora per scoprire chi è e da dove viene.

Sn 3.2: Padhana Sutta — Lo sforzo/La grande battaglia {vv. 425-449} Le truppe di Mara si avvicinano al Bodhisatta (colui che sta per divenire un Buddha) nel tentativo di distoglierlo dalla sua meta.

Sn 3.3: Subhasita Sutta — Facondia {vv. 450-454} Le quattro qualità per parlare in modo eloquente.

Sn 3.8: Salla Sutta — La freccia {vv. 574-593} La morte e la perdita di persone care è inevitabile, ma è sofferenza?

Sn 3.11: Nalaka Sutta — Nalaka {vv. 679-723} Un sutta diviso in due parti. La prima parte racconta brevemente la nascita del Bodhisatta (colui che sta per divenire un Buddha). La seconda parte descrive il comportamento del saggio.

Sn 3.12: Dvayatanupassana Sutta — La contemplazione delle dualità {vv. 724-765} Come contemplare le diverse realtà.


torna

4. ATTHAKAVAGGA — IL CAPITOLO OTTUPLICE

Sn 4.1: Kama Sutta — Piaceri dei sensi {vv. 766-771} Gli inganni del piacere sensuale.

Sn 4.2: Guhatthaka Sutta — La caverna del corpo {vv. 772-779} Coloro che rimangono attaccati al corpo e alla sensualità avranno difficoltà a liberarsi dalla paura della morte e da ulteriori rinascite.

Sn 4.3: Dutthatthaka Sutta — Impuro {vv. 780-787} La liberazione non si trova vantandosi dei propri precetti e pratiche.

Sn 4.4: Suddhatthaka Sutta — Puro {vv. 788-795} La purezza si ottiene attraverso la conoscenza.

Sn 4.5: Paramatthaka Sutta — Supremo {vv. 796-803} La presunzione di essere nel giusto seguendo la propria teoria non conduce alla Liberazione.

Sn 4.6: Jara Sutta — Vecchiaia {vv. 804-813} La vita è breve. L'egoismo porta dolore. La libertà si raggiunge con il distacco.

Sn 4.7: Tissa Metteyya Sutta — Tissa Metteyya {vv. 814-823} Vivere il celibato.

Sn 4.8: Pasura Sutta — A Pasura {vv. 824-834} Il Buddha sottolinea gli svantaggi delle dispute, sia per i vincitori sia per i vinti.

Sn 4.9: Magandiya Sutta — A Magandiya {vv. 835-847} Magandiya offre al Buddha sua figlia in matrimonio. Il Buddha si rifiuta e descrive le forme più alte di purezza a Magandiya, che non può ancora capire.

Sn 4.10: Purabheda Sutta — Prima della dissoluzione del corpo {vv. 848-861} Cosa impedisce una persona di vivere in pace?

Sn 4.11: Kalaha-vivada Sutta — Dispute {vv. 862-877} Al Buddha gli viene chiesto la causa di liti e dispute, e qual è il più alto livello di realizzazione spirituale.

Sn 4.12: Cula-viyuha Sutta — La piccola compagine {vv. 878-894} Se esiste una sola verità, come deve comportarsi una persona quando molte verità vengono insegnate nel mondo?

Sn 4.13: Maha-viyuha Sutta — La grande compagine {vv. 895-914} Come essere liberi in mondo pieno di dispute?

Sn 4.14: Tuvataka Sutta — Sollecitudine {vv. 915-934} Una dettagliata descrizione delle attitudini e del comportamento di un monaco che vuole raggiungere il Nibbana.

Sn 4.15: Attadanda Sutta — Il bastone brandito {vv. 935-954} Il Buddha racconta perchè ha abbandonato la casa per l'ascetismo.

Sn 4.16: Sariputta Sutta — A Sariputta {vv. 955-975} Quali paure e pericoli deve affrontare un monaco distaccato dal mondo?


torna

5. PARAYANAVAGGA — IL CAPITOLO DEL SENTIERO

Sn 5.1: Ajita-manava-puccha — Le domande di Ajita {vv. 1032-1039} Il Buddha riassume l'essenza del Dhamma.

Sn 5.2: Tissa-metteyya-manava-puccha — Le domande di Tissa-metteyya {vv. 1040-1042} Chi nel mondo è realmente felice, libero e un grande uomo?

Sn 5.3: Punnaka-manava-puccha — Le domande di Punnaka {vv. 1043-1048} Il Buddha spiega che che nascita e vecchiaia non possono essere superate attraverso pratiche e rituali.

Sn 5.4: Mettagu-manava-puccha — Le domande di Mettagu {vv. 1049-1060} Come si supera il flusso della nascita e della vecchiaia?

Sn 5.5: Dhotaka-manava-puccha — Le domande di Dhotaka {vv. 1061-1068} Come ci liberiamo del dubbio?

Sn 5.6: Upasiva-manava-puccha — Le domande di Upasiva {vv. 1069-1076} Cosa ci aiuta ad attraversare il flusso della brama?

Sn 5.7: Nanda-manava-puccha — Le domande di Nanda {vv. 1077-1083} Chi può essere chiamato saggio?

Sn 5.8: Hemaka-manava-puccha — La domanda di Hemaka {vv. 1084-1087} Come si distrugge la brama?

Sn 5.9: Toddeya-manava-puccha — Le domande di Toddeya {vv. 1088-1091} Qual è la vera liberazione?

Sn 5.10: Kappa-manava-puccha — La domanda di Kappa {vv. 1092-1095} Dove non esistono vecchiaia e morte?

Sn 5.11: Jatukanni-manava-puccha — La domanda di Jatukannin {vv. 1096-1100} Come si superano nascita e vecchiaia?

Sn 5.12: Bhadravudha-manava-puccha — Le domande di Bhadravudha {vv. 1101-1104} Bhadravudha chiede al Buddha: Come posso comprendere il Dhamma?

Sn 5.13: Udaya-manava-puccha — Le domande di Udaya {vv. 1105-1111} Come si dovrebbe vivere mentalmente presenti, in modo da raggiungere il Risveglio?

Sn 5.14: Posala-manava-puccha — Le domande di Posala {vv. 1112-1115} Come si sviluppa la meditazione di visione profonda?

Sn 5.15: Mogharaja-manava-puccha — Le domande di Mogharaja {vv. 1116-1119} Come bisogna vivere per sfuggire alla morte?

Sn 5.16: Pingiya-manava-puccha — Le domande di Pingiya {vv. 1120-1123} Allarmato dal deterioramento fisico Pingiya chiede al Buddha come si supera la nascita e la vecchiaia.