Snp 5.2: Tissa-metteyya-manava-puccha - Le domande di Tissa-metteyya {vv. 1040-1042}


Traduzione in Inglese dalla versione Pâli di Thanissaro Bhikkhu.
PTS: Sn 1040-1042
Copyright © 1994 Thanissaro Bhikkhu.
Access to Insight edition © 1994
Tradotto in italiano da Enzo Alfano.
La diffusione dei testi tradotti è consentita in qualsiasi modo tranne che a fini di lucro.

Chi
in questo mondo
è contento?
Chi
non ha agitazioni?
Qual è il filosofo che
avendo conosciuto la dualità,
non aderisce ai due opposti?
Chi
chiamate un grande uomo?
Chi in questo mondo
ha superato
l'eterno legame:
la brama?

Il Buddha:

Colui che
malgrado i piaceri dei sensi,
segue la vita santa,
sempre mentalmente presente, liberato dalla brama;
il monaco che è
- avendo penetrato la realtà -
Liberato:
non ha agitazioni. Egli,
il filosofo
avendo conosciuto la dualità,
non aderisce ai due opposti. Egli
lo chiamo un grande uomo. Egli
ha superato
questo eterno legame:
la brama.