Snp 3.5: Māgha Sutta - A Māgha

Così ho sentito. Un tempo il Sublime soggiornava presso Rajagaha sul Picco dell'Avvoltoio. Quindi il giovane bramano Māgha si recò dal Sublime e, dopo aver scambiato dei cortesi saluti e una breve conversazione con lui, si sedette a lato e disse:

"Maestro Gotama, sono certo di essere un donatore, generoso e felice di soddisfare le richieste degli altri. Ho cercato e giustamente ottenuto una ricchezza, acquisita in conformità con il Dhamma, e faccio offerte a uno, a due, a dieci, a venti, a cento o anche di più - donando e offrendo in questo modo, Maestro Gotama, maturo molto merito?”

“Certamente, giovane bramano, donando e offrendo in questo modo si guadagna molto merito. Chi è un donatore, generoso e felice di soddisfare le richieste degli altri; che ha cercato e giustamente ottenuto una ricchezza, acquisita in conformità con il Dhamma, e fa offerte a uno, a due, a dieci, a venti, a cento o anche di più - donando e offrendo in questo modo matura molto merito.”

Quindi il giovane bramano Magha rivolse questi versi al Sublime:

Māgha
Chiedo al conoscitore del mondo Gotama
che erra senza dimora ed è vestito con stoffa kasaya:
colui che è felice di soddisfare le richieste degli altri,
un generoso donatore, una persona ordinaria,
un cercatore di merito, desideroso di merito,
che offre ad altri come sacrificio cibo e bevande —
come potrebbe purificare tali offerte?

Buddha
Colui che è felice di soddisfare le richieste degli altri,
un generoso donatore, una persona ordinaria,
un cercatore di merito, desideroso di merito,
che offre ad altri come sacrificio cibo e bevande
raggiunge i suoi scopi donando a coloro che ne sono degni.

Māgha
Colui che è felice di soddisfare le richieste degli altri,
un generoso donatore, …
quali sono, Signore, quelli degni di offerte,
dimmelo, per favore.

Buddha
Coloro che si sono realmente distaccati dal mondo,
non possiedono nulla, perfetti, con autocontrollo,
un bramano a loro, per acquisire del merito,
deve offrire il sacrificio a tempo debito.

Coloro che hanno reciso tutte le catene e i legami,
sono sereni, liberati, senza problemi o speranze,
un bramano a loro, per acquisire del merito,
deve offrire il sacrificio al momento giusto.

Coloro che hanno reciso tutte le catene,
sereni e liberati, senza problemi o speranze,
un bramano a loro, ….

Brama, odio e ignoranza - hanno abbandonato,
distrutto gli influssi impuri, vissuto la vita santa,
un bramano a loro, …

Coloro che non hanno né inganno né orgoglio,
né avidità, colmi di altruismo e di pace,
un bramano a loro, ….

Coloro che sono senza avidità e desiderio,
liberi da influssi impuri, e che vivono la vita santa,
un bramano a loro, …

Coloro che non hanno ceduto alla brama,
che hanno attraversato il flusso, privi di egoismo,
un bramano a loro, …

Coloro che non hanno più brama per il mondo
sia in questa esistenza sia in quelle future,
un bramano a loro, …

Coloro che hanno abbandonato la vita familiare e i piaceri dei sensi, ben controllati, saldi e risoluti,
un bramano a loro, …

Coloro che sono senza desiderio, con le loro facoltà controllate,
liberi come la Luna dalla presa di Rahu,
un bramano a loro, …

Coloro che sono calmi, privi di desideri e rabbia,
che hanno rinunciato a esistenze future,
un bramano a loro, …

Coloro che hanno abbandonato nascita e morte,
e superato tutti i dubbi,
un bramano a loro, …

Soli con se stessi come isole vivono nel mondo,
senza nulla possedere e da ogni realtà totalmente liberati,
un bramano a loro, …

Coloro che hanno realmente compreso il vero Dhamma —
"Questo è l'ultima (esistenza), non ci saranno altre (esistenze)." -
un bramano a loro, …

Coloro che vivono il Dhamma con presenza mentale,
che gioiscono nei jhāna,
che hanno raggiunto il Risveglio, rifugio di molti,
un bramano a loro, …

Māgha
La mia domanda non è stata vana
poiché il Sublime mi ha indicato quelli degni di offerte.
In ciò egli ha reale Conoscenza,
perché conosce bene questo Dhamma.
Colui che è felice di soddisfare le richieste degli altri,
un generoso donatore, una persona ordinaria,
un cercatore di merito, desideroso di merito,
che offre ad altri come sacrificio cibo e bevande —
dimmi, o Sublime, il beneficio di un simile sacrificio.

Buddha
Sacrifica! Ma durante questo atto sacrificale,
rendi la tua mente sempre felice;
per il sacrificante, questo sacrificio è la base (dei sensi),
saldo in questo egli si libera da ogni colpa.

Colui che abbandona tutte le passioni è libero da colpe,
sviluppando una mente infinitamente amorevole, in questo,
sempre diligente giorno e notte,
diffonderà il bene in tutte le direzioni.

Māgha
Chi può essere purificato, liberato e risvegliato?
Con cosa si raggiunge il mondo di Brahma?
O Saggio, rispondi a colui che non sa,
perché oggi ho visto con i miei occhi il Sublime
ed è vero per noi che sei come Brahmā.
Il mondo di Brahma,
come si raggiunge, o Sublime?

Buddha
Il sacrificante che raggiunge il triplice beneficio nel sacrificio,
raggiunge il suo beneficio attraverso questi meritevoli doni;
così perfetto nel sacrificio,
appagando le richieste degli altri,
si raggiunge, io dico, il mondo Brahma.

Dette queste parole il giovane bramano Māgha disse al Sublime: "Magnifico, Maestro Gotama! Straordinario! Proprio come se si rivoltasse ciò che era capovolto, si rivelasse ciò che era nascosto, si mostrasse  la via a chi si era smarrito, o si recasse una luce nell’oscurità in modo che chi ha occhi possa vedere le forme, allo stesso modo il Maestro Gotama — con vari metodi — ha reso chiaro il Dhamma. Io prendo rifugio nel Maestro Gotama, nel Dhamma, e nella comunità dei monaci. Possa il maestro Gotama accettarmi come seguace laico che ha preso in lui rifugio, da questo giorno e per tutta la vita."

Traduzione in Inglese dalla versione Pâli di Laurence Khantipalo Mills. Tradotto in italiano da Enzo Alfano.