SN 6.4: Baka Brahma Sutta - Baka-Brahma

Traduzione in Inglese dalla versione Pâli di Bhikkhuni Uppalavanna.
Tradotto in italiano da Enzo Alfano.
La diffusione dei testi tradotti è consentita in qualsiasi modo tranne che a fini di lucro.

Così ho sentito. Una volta il Beato soggiornava al monastero offerto da Anathapindika nel boschetto di Jeta presso Savatthi.
In quella occasione era sorta questa falsa visione a Brahma Baka: “Questo mondo è immutabile, certo e infinito, completo e continuo, non nasce, non decade, non muore e non rinasce, ed è l’unico nobile rifugio.”

Il Beato resosi conto con la sua consapevolezza dei pensieri di Brahma Baka, - proprio come un uomo forte distende il suo braccio piegato o piega il suo braccio disteso – sparì dal boschetto di Jeta ed apparve nel mondo di Brahma.
Brahma Baka vedendo da lontano il Beato disse: “Benvenuto signore! E’ da molto tempo che mancate da questi luoghi. Venerabile signore, questo mondo è immutabile, certo e infinito, completo e continuo, non nasce, non decade, non muore e non rinasce, ed è l’unico nobile rifugio.”

Ascoltate tali parole il Beato disse: “Il buon Baka Brahma è illuso se crede che ciò che si trasforma sia immutabile, ciò che è incerto sia certo. Ciò che è finito lo crede infinito. Ciò che è incompleto lo crede completo. Ciò che decade lo crede duraturo. Ciò che nasce, che decade, che muore e che rinasce crede che non nasca, non decada, non muoia e non rinasca ed afferma anche che è l’unico nobile rifugio.”

(Baka:)

“Gotama, ci sono settantadue azioni meritorie,
che ci fanno superare al di là della nascita e della morte.
Questa è la più alta e la più raggiungibile rinascita nel mondo di Brahma,
e molte persone cercano di ottenerla.”

(Il Beato:)

“Brahma, è breve questa tua vita, ma tu credi che sia lunga,
io so che durerà centomila anni degli inferi Nirabuda.”

(Baka:)

“O Beato, tu vedi l’infinito.
Come posso superare nascita, sofferenza e morte?
Fa che riconosca i miei meriti e le mie virtù del passato.”

(Beato:)

“Hai dato da bere agli assetati.
Queste furono azioni virtuose del passato,
le ricordo come destato da un sogno.

Quando delle antilopi furono catturate dagli uomini
le hai liberate e messe in salvo.
Queste furono azioni virtuose del passato,
le ricordo come destato da un sogno.

Quando una nave naufragò nelle acque del Gange
hai protetto con il tuo potere le persone dalla carica di un elefante.
Queste furono azioni virtuose del passato,
le ricordo come destato da un sogno.

In una lontana era ti sei
comportato da illuminato.
Queste furono azioni virtuose del passato,
le ricordo come destato da un sogno.

(Baka:)

“Conosci con certezza la mia vita,
e sei a conoscenza della tua saggezza,
il tuo potere nel mondo di Brahma sarà luminoso.”