SN 35.85: Suñña Sutta - Il vuoto

Traduzione in Inglese dalla versione Pâli di Thanissaro Bhikkhu.
PTS: S iv 54/ CDB ii 1163
Copyright © 1997 Thanissaro Bhikkhu.
Access to Insight edition © 1997
Tradotto in italiano da Enzo Alfano.
La diffusione dei testi tradotti è consentita in qualsiasi modo tranne che a fini di lucro.

Il Ven. Ananda si recò dal Benedetto e, appena giunto, dopo averlo salutato con riverenza, si sedette ad un lato. Appena seduto disse al Benedetto: "Si dice che il mondo sia vuoto, signore. In che modo il mondo è vuoto? "
"E' vuoto di un sé o di una qualsiasi entità concernente un sé. Perchè? Perchè la vista è vuota di un sé o di una qualsiasi entità concernente un sé. Così le forme... la coscienza visiva... il contatto visivo sono vuoti e privi di un sé.
"L'udito è vuoto...
"L'olfatto è vuoto...
"Il gusto è vuoto...
“Il corpo è vuoto……..
“La mente è vuota..... I pensieri sono vuoti…….la coscienza mentale………il contatto mentale è vuoto di un sé o di una qualsiasi entità concernente un sé. Ecco la ragione della vacuità del mondo.”