SN 12.3: Patipada Sutta – I due sentieri

Traduzione in Inglese dalla versione Pâli di Bhikkhu Bodhi.
The Connected Discourses of the Buddha: A New Translation of the Samyutta Nikaya. VoI 1., by 2000: Wisdom Publications.
Tradotto in italiano da Enzo Alfano.
La diffusione dei testi tradotti è consentita in qualsiasi modo tranne che a fini di lucro.

A Savatthi. “Monaci, vi insegnerò l’errato sentiero e il retto sentiero. Ascoltate con molta attenzione, vado a parlare.”

“Sì, signore venerabile.” – i monaci risposero. Il Beato così disse:

“Monaci, qual è l’errato sentiero? Con l’ignoranza come condizione nascono le formazioni mentali con le formazioni mentali come condizione nasce la coscienza … Questa è l’origine di questa enorme massa di sofferenza. Questo, monaci, è chiamato l’errato sentiero.

E qual è, monaci, il retto sentiero? Con la completa dissoluzione e cessazione dell’ignoranza cessano le formazioni mentali con la cessazione delle formazioni mentali cessa la coscienza … Questa è la cessazione di questa enorme massa di sofferenza. Questo, monaci, è chiamato il retto sentiero."