SN 1.76: Najirati Sutta - Ciò che non si deteriora

Traduzione in Inglese dalla versione Pâli di Bhikkhuni Uppalavanna.
Tradotto in italiano da Enzo Alfano.
La diffusione dei testi tradotti è consentita in qualsiasi modo tranne che a fini di lucro.

“Cosa si deteriora, cosa non si deteriora e qual è il falso sentiero?
Qual è il pericolo delle cose?
Cosa si logora giorno per giorno?
Qual è l’impurità della vita santa?
Qual è l’abluzione senz’acqua?
Nel mondo quanti varchi ci sono?
Dove la mente non è salda?
Lo vogliamo sapere dal Beato.”

“La materia degli esseri si deteriora.
Il nome ed il clan non decadono.
Il desiderio è il falso sentiero e l’avidità è il pericolo.
La vita si logora giorno per giorno.
La donna è l’impurità della vita santa.
Tutti si contaminano per la donna.
La rinuncia e la vita santa sono le abluzioni senz’acqua.
Vi sono sei varchi nel mondo in cui la mente non rimane salda.
Questi sono i varchi da evitare: pigrizia, disattenzione, mancanza di sforzo e di autocontrollo,
sonnolenza e torpore.”