SN 1.71: Ghatva Sutta - Uccidere

Traduzione in Inglese dalla versione Pâli di Thanissaro Bhikkhu.
PTS: S i 41 / CDB i 133
Copyright © 1999 Thanissaro Bhikkhu.
Access to Insight edition © 1999
Tradotto in italiano da Enzo Alfano.
La diffusione dei testi tradotti è consentita in qualsiasi modo tranne che a fini di lucro.

Mentre si teneva al suo lato, un deva recitò questi versi al Sublime:

Colui che ha ucciso qualcosa
come può dormire in pace?
Colui che ha ucciso
cosa non rimpiange?
Qual è la sola cosa
di cui Gautama approva
la morte?

[Il Buddha:]

Colui che ha ucciso la collera
può dormire in pace.
Colui che ha ucciso la collera
non rimpiange niente.

Le Nobili Persone dichiarano
la morte della collera
--con la sua cima di miele
e la sua radice avvelenata--
perché quando viene uccisa
non si la rimpiange.