SN 1.10: Arañña Sutta - La foresta

Traduzione in Inglese dalla versione Pâli di Thanissaro Bhikkhu.
PTS: S i 4/ CDB i 93
Copyright © 1998 Thanissaro Bhikkhu.
Access to Insight edition © 1998
Tradotto in italiano da Enzo Alfano.
La diffusione dei testi tradotti è consentita in qualsiasi modo tranne che a fini di lucro.

In piedi ad un lato, un deva si rivolse al Benedetto con questi versi:

Vivendo nella foresta,
calmo e casto
mangiando un pasto al giorno:
perché i loro visi sono
così brillanti e sereni?

[Il Buddha:]

Essi non si addolorano sul passato,
non desiderano ardentemente il futuro
vivono nel presente.
Ecco perché i loro visi
sono brillanti e sereni.
Dal desiderare ardentemente il futuro,
dall'addolorarsi sul passato,
gli sciocchi si appassiscono
come una canna verde tagliata.