AN 5.36: Kaladana Sutta - I doni opportuni

Traduzione in Inglese dalla versione Pali di Thanissaro Bhikkhu.
PTS: A iii 41
Copyright © 1997 Thanissaro Bhikkhu.
Access to Insight edition © 1997
Tradotto in italiano da Enzo Alfano.
La diffusione dei testi tradotti è consentita in qualsiasi modo tranne che a fini di lucro.

"Ci sono questi cinque doni opportuni. Quali cinque? Si dona ad un nuovo venuto. Si dona a qualcuno che parte. Si dona a qualcuno che è malato. Si dona in tempo di carestia. Si piantano i primi frutti del campo e del frutteto di fronte a coloro che sono virtuosi. Questi sono i cinque doni opportuni."

Alla giusta stagione donano--
coloro che hanno la conoscenza,
ricettivi, esenti da avarizia.
Avendo donato nella buona stagione,
ispirati dalle Nobili Persone
--saggi, Equanimi--
la loro offerta riporta l'abbondanza.
Quelli che si rallegrano di questo dono
o portano assistenza,
hanno anche una parte di merito
e l'offerta non è diminuita.
Così, di una mente senza esitazione,
si dovrebbe dare dove il dono porta grande frutto.
Il merito è ciò che stabilisce
gli esseri viventi nella prossima vita.