AN 5.114: Andhakavinda Sutta - Ad Andhakavinda

Traduzione in Inglese dalla versione Pali di Thanissaro Bhikkhu.
PTS: A iii 138
Copyright © 1998 Thanissaro Bhikkhu.
Access to Insight edition © 1998
Tradotto in italiano da Enzo Alfano.
La diffusione dei testi tradotti è consentita in qualsiasi modo tranne che a fini di lucro.

Una volta il Beato soggiornava fra i Magadha ad Andhakavinda. Allora il Ven. Ananda andò da lui e, dopo averlo salutato, si sedette ad un lato. Appena seduto, il Beato gli disse: "Ananda i nuovi monaci dovrebbero essere incoraggiati, esortati e stabiliti in queste cinque cose. Quali cinque?

Siate virtuosi. Vivete in concordanza col Patimokkha, completi nel vostro comportamento e nella sfera delle attività. Esercitatevi, avendo intrapreso la pratica. Così dovrebbero essere incoraggiati, esortati e stabiliti in concordanza col Patimokkha.

Siate indulgenti con le facoltà dei sensi, con la presenza mentale come vostro protettore, come vostra guida, con la vostra mente protetta e dotata di presenza mentale. Così dovrebbero essere incoraggiati, esortati e stabiliti nel controllare i loro sensi.

Limitatevi nelle vostre conversazioni. Così dovrebbero essere incoraggiati, esortati e stabiliti nel controllare le parole.

Vivete nella foresta. Così dovrebbero essere incoraggiati, esortati e stabiliti nell'isolamento e nella rinuncia.

Sviluppate la retta visione. Così dovrebbero essere incoraggiati, esortati e stabiliti nella retta visione.

I nuovi monaci dovrebbero essere incoraggiati, esortati e stabiliti in queste cinque cose."