AN 3.99: Lonaphala Sutta - Il cristallo di sale (estratto)

Traduzione in Inglese dalla versione Pali di Thanissaro Bhikkhu.
PTS: A i 249 - Thai III.101
Copyright © 1998 Thanissaro Bhikkhu.
Access to Insight edition © 1998
Tradotto in italiano da Enzo Alfano.
La diffusione dei testi tradotti è consentita in qualsiasi modo tranne che a fini di lucro.

"Monaci, chiunque dica: 'Qualunque sia il modo con cui si produce del karma, ecco come è vissuto', non è di vita santa, non c'è nessuna opportunità per mettere correttamente fine all'inquietudine. Ma chiunque dica: 'Quando si produce del karma, che sarà provato in tale e tale modo, ecco come il suo risultato sarà vissuto', c'è la vita santa, c'è l'opportunità per una fine corretta dell'inquietudine.

Quando una cattiva azione insignificante è commessa da un certo individuo lo porta all'inferno. Quando, invece, lo stesso tipo di azione insignificante commessa da un altro individuo, vissuta in questa vita, per la maggior parte, dura un istante.

Dunque, qual è il tipo di individuo di cui una cattiva azione insignificante commessa da lui, lo porterà all'inferno? Quando un certo individuo non ha sviluppato [la contemplazione] del corpo, non ha sviluppato la virtù, non ha sviluppato la mente, non ha sviluppato la conoscenza: limitato, meschino, rimane nella sofferenza. Una cattiva azione insignificante commessa da questo tipo di individuo lo trascina all'inferno.

Poi, qual è il tipo di individuo di cui una cattiva azione insignificante da lui commessa, vissuta in questa vita, per la maggior parte, dura un istante? Quando un certo individuo ha sviluppato [la contemplazione] del corpo, ha sviluppato la virtù, ha sviluppato la mente, ha sviluppato la conoscenza: illimitato, di mente superiore, rimane nell’incommensurabile. Un'azione insignificante commessa da questo individuo, vissuta in questa vita, per la maggior parte, dura un istante.

Supponiamo che un uomo getti un cristallo di sale in una piccola quantità d'acqua in una tazza. Che pensate? L'acqua nella tazza diventerebbe salata a causa del cristallo di sale ed imbevibile?"

"Sì, signore. Perché c'è un poco d'acqua nella tazza, e diventerebbe salata a causa del cristallo di sale ed imbevibile."

"Dunque, supponiamo, invece, che un uomo getti un cristallo di sale nel fiume Gange. Che pensate? L'acqua del Gange diventerebbe salata a causa del cristallo di sale ed imbevibile?"

"No, signore. Perché c'è una grande massa di acqua nel Gange, e non diventerebbe salata a causa del cristallo di sale né imbevibile."

"Allo stesso modo, quando una cattiva azione insignificante è commessa da un individuo [il primo], lo porta all'inferno, invece quando lo stesso tipo di azione insignificante commessa dall'altro individuo [il secondo], vissuta in questa vita, per la maggior parte, dura un istante."