AN 3.134: Dhamma-niyama Sutta - L'Ordine del Dhamma

Traduzione in Inglese dalla versione Pali di Thanissaro Bhikkhu.
PTS: A i 286 - Thai III.137
Copyright © 1996 Thanissaro Bhikkhu.
Access to Insight edition © 1996
Tradotto in italiano da Enzo Alfano.
La diffusione dei testi tradotti è consentita in qualsiasi modo tranne che a fini di lucro.

"Monaci, se ci sia o non ci sia il sorgere dei Tathagata, questa proprietà rimane - questa costanza del Dhamma, quest'ordine del Dhamma: Tutti i processi sono impermanenti.

Il Tathagata perfettamente risvegliato su questa Legge, rompe attraverso tale Legge. Così facendo, lui la dichiara, l'insegna, la descrive, la fissa. Lui la rivela, la spiega, ed asserisce: Tutti i processi sono impermanenti.

Se ci sia o non ci sia il sorgere dei Tathagata, questa proprietà rimane - questa costanza del Dhamma, quest'ordine del Dhamma: Tutti i processi sono dolorosi.

Il Tathagata perfettamente risvegliato su questa Legge, rompe attraverso tale Legge. Così facendo, lui la dichiara, l'insegna, la descrive, la fissa. Lui la rivela, la spiega, ed asserisce: Tutti i processi sono dolorosi.

Se ci sia o non ci sia il sorgere dei Tathagata, questa proprietà rimane - questa costanza del Dhamma, quest'ordine del Dhamma: Tutti i fenomeni sono privi di un sé.

Il Tathagata perfettamente risvegliato su questa Legge, rompe attraverso tale Legge. Così facendo, lui la dichiara, l'insegna, la descrive, la fissa. Lui la rivela, la spiega, ed asserisce: Tutti i fenomeni sono privi di un sé."