AN 1.41-50: Panihita-acchavaggo – Pura

Traduzione in Inglese dalla versione Pâli di Bhikkhuni Upalavanna
Tradotto in italiano da Enzo Alfano.
La diffusione dei testi tradotti è consentita in qualsiasi modo tranne che a fini di lucro.

41. Monaci, è impossibile che un uomo nel pestare o nel maneggiare una spiga di riso o di orzo si possa tagliare e ferirsi o sanguinare. Allo stesso modo è impossibile per un monaco con una mente non rettamente concentrata penetrare l’ignoranza e realizzare il Nibbana.

42. Monaci, è possibile che un uomo nel pestare o nel maneggiare una spiga di riso o di orzo messa in un particolare modo possa tagliarsi e ferirsi o sanguinare. Allo stesso modo è possibile per un monaco con la mente rettamente concentrata penetrare l’ignoranza e realizzare il Nibbana.

43. Monaci, riesco a penetrare la mente corrotta di una persona: “Se questa persona morisse in questo istante, rinascerebbe naturalmente all’inferno, come risultato della sua mente corrotta.” Monaci, con una mente corrotta, si rinasce nella miseria, in una cattiva condizione, all’inferno.

44. Monaci, riesco a penetrare la mente pura di una persona: “Se questa persona morisse in questo istante, rinascerebbe naturalmente in paradiso, come risultato della sua mente pura.” Monaci, con una mente pura, si rinasce nella ricchezza, in una buona condizione, in paradiso.

45. Monaci, è impossibile che un uomo stando sulla riva di uno stagno melmoso possa vedere delle conchiglie, dei sassi, delle pietre e dei pesci muoversi o fluttuare nell’acqua. Allo stesso modo è impossibile per un monaco con la mente offuscata vedere il proprio bene, il bene di un altro, o realizzare qualcosa di nobile e divino.

46. Monaci, è possibile che un uomo stando sulla riva di uno stagno limpido con acqua pura e trasparente possa vedere delle conchiglie, dei sassi, delle pietre e dei pesci muoversi o fluttuare nell’acqua. Allo stesso modo è possibile per un monaco con una mente limpida vedere il proprio bene, il bene di un altro, o realizzare qualcosa di nobile e divino.

47. Monaci, di tutti i tipi di legno, il legno di sandalo è il più nobile per la sua morbidezza e flessibilità. Allo stesso modo la mente ben sviluppata è morbida e flessibile.

48. Monaci, la mente cambia rapidamente. Non vi è nulla di paragonabile in natura al rapido cambiamento della mente.

49. Monaci, la mente è luminosa ed è contaminata da influssi impuri esterni.

50. Monaci, la mente è luminosa, quando è liberata dagli influssi impuri esterni.