AN 1.150-169: Anapattivagga -  Sulle trasgressioni del Sangha

Traduzione in Inglese dalla versione PÔli di Bhikkhuni Upalavanna
Tradotto in italiano da Enzo Alfano.
La diffusione dei testi tradotti Ŕ consentita in qualsiasi modo tranne che a fini di lucro.

150. Monaci, il monaco che espone le non trasgressioni del Sangha come trasgressioni del Sangha, reca sofferenza, danno e malasorte a deva ed esseri umani. Costoro accumulano molto demerito e distruggono il buon insegnamento.

151. Monaci, il monaco che espone le trasgressioni del Sangha come non trasgressioni, reca sofferenza, danno e malasorte a deva ed esseri umani. Costoro accumulano molto demerito e distruggono il buon insegnamento.

152. Monaci, il monaco che espone le futili trasgressioni come dannose, reca sofferenza, danno e malasorte a deva ed esseri umani. Costoro accumulano molto demerito e distruggono il buon insegnamento.

153. Monaci, il monaco che espone le trasgressioni dannose come futili, reca sofferenza, danno e malasorte a deva ed esseri umani. Costoro accumulano molto demerito e distruggono il buon insegnamento.

154. Monaci, il monaco che espone le cattive trasgressioni come buone, reca sofferenza, danno e malasorte a deva ed esseri umani. Costoro accumulano molto demerito e distruggono il buon insegnamento.

155. Monaci, il monaco che espone le buone trasgressioni come cattive,reca sofferenza, danno e malasorte a deva ed esseri umani. Costoro accumulano molto demerito e distruggono il buon insegnamento.

156. Monaci, il monaco che espone le trasgressioni con residuo come senza residuo, reca sofferenza, danno e malasorte a deva ed esseri umani. Costoro accumulano molto demerito e distruggono il buon insegnamento.

157. Monaci, il monaco che espone le trasgressioni senza residuo come senza residuo, reca sofferenza, danno e malasorte a deva ed esseri umani. Costoro accumulano molto demerito e distruggono il buon insegnamento.

158. Monaci, il monaco che espone le trasgressioni con liberazione come trasgressioni senza liberazione, reca sofferenza, danno e malasorte a deva ed esseri umani. Costoro accumulano molto demerito e distruggono il buon insegnamento.

159. Monaci, il monaco che espone le trasgressioni senza liberazione come trasgressioni con liberazione, reca sofferenza, danno e malasorte a deva ed esseri umani. Costoro accumulano molto demerito e distruggono il buon insegnamento.

160. Monaci, il monaco che espone le trasgressioni del Sangha come trasgressioni del Sangha, reca felicitÓ, benessere e buona fortuna a deva ed esseri umani. Costoro accumulano molto merito e comprendono il retto insegnamento.

161. Monaci, il monaco che espone le non trasgressioni del Sangha come non trasgressioni del Sangha, reca felicitÓ, benessere e buona fortuna a deva ed esseri umani. Costoro accumulano molto merito e comprendono il retto insegnamento.

162. Monaci, il monaco che espone le futili trasgressioni come futili, reca felicitÓ, benessere e buona fortuna a deva ed esseri umani. Costoro accumulano molto merito e comprendono il retto insegnamento.

163. Monaci, il monaco che espone le trasgressioni dannose come dannose, reca felicitÓ, benessere e buona fortuna a deva ed esseri umani. Costoro accumulano molto merito e comprendono il retto insegnamento.

164. Monaci, il monaco che espone le cattive trasgressioni come cattive, reca felicitÓ, benessere e buona fortuna a deva ed esseri umani. Costoro accumulano molto merito e comprendono il retto insegnamento.

165. Monaci, il monaco che espone le buone trasgressioni come buone, reca felicitÓ, benessere e buona fortuna a deva ed esseri umani. Costoro accumulano molto merito e comprendono il retto insegnamento.

166. Monaci, il monaco che espone le trasgressioni con un residuo come trasgressioni con un residuo, reca felicitÓ, benessere e buona fortuna a deva ed esseri umani. Costoro accumulano molto merito e comprendono il retto insegnamento.

167. Monaci, il monaco che espone le trasgressioni senza un residuo come trasgressioni senza un residuo, reca felicitÓ, benessere e buona fortuna a deva ed esseri umani. Costoro accumulano molto merito e comprendono il retto insegnamento.

168. Monaci, il monaco che espone le trasgressioni con liberazione come trasgressioni con liberazione, reca felicitÓ, benessere e buona fortuna a deva ed esseri umani. Costoro accumulano molto merito e comprendono il retto insegnamento.

169. Monaci, il monaco che espone le trasgressioni senza liberazione come trasgressioni senza liberazione, reca felicitÓ, benessere e buona fortuna a deva ed esseri umani. Costoro accumulano molto merito e comprendono il retto insegnamento.