Vibhanga
Divisioni

Vibhanga 16: Ñānavibhanga - Analisi della Conoscenza (Vb 16.3)

Traduzione in inglese dalla versione Pali di U Thittila, The Book of Analysis, Published by Pali Text Society, 1969
Tradotto in italiano da Enzo Alfano.
La diffusione dei testi tradotti è consentita in qualsiasi modo tranne che a fini di lucro.

16.3. Sommario della Triplice Divisione

La base della conoscenza tramite la triplice divisione: saggezza con il pensiero; saggezza con l’ascolto; saggezza con lo sviluppo. Saggezza con il dono; saggezza con la moralità; saggezza con lo sviluppo. Saggezza suprema moralità; saggezza suprema coscienza, saggezza suprema saggezza. Capacità nell’ottenere conoscenza; capacità nel perdere la conoscenza; capacità nel metodo. Saggezza come effetto; saggezza produttrice di effetti; saggezza né effetto né produttrice di effetti.
Saggezza con attaccamento, oggetto dell’attaccamento; saggezza senza attaccamento, oggetto dell’attaccamento; saggezza non attaccamento, non oggetto dell’attaccamento. Saggezza accompagnata da applicazione iniziale, accompagnata da applicazione sostenuta; saggezza senza applicazione iniziale, solo con applicazione sostenuta; saggezza senza applicazione iniziale, senza applicazione sostenuta.

Saggezza accompagnata da estasi; saggezza accompagnata da piacere; saggezza accompagnata da indifferenza. Saggezza cumulativa; saggezza dispersiva; saggezza né cumulativa né dispersiva. Saggezza che fa parte dei sette stadi ultramondani; saggezza che fa parte dello stadio finale ultramondano; saggezza che né fa parte dei sette stadi ultramondani né dello stadio finale ultramondano. Saggezza inferiore; saggezza sublime; saggezza incommensurabile. Saggezza che ha oggetto inferiore; saggezza che ha soggetto sublime; saggezza che ha oggetto incommensurabile. Saggezza che il sentiero come suo oggetto; saggezza che ha il sentiero come sua causa; saggezza che ha il sentiero come suo fattore dominante.
Saggezza che sorge; saggezza che non sorge; saggezza che è vincolata a sorgere. Saggezza remota; saggezza futura; saggezza presente.
Saggezza che ha oggetto remoto; saggezza che ha oggetto futuro; saggezza che oggetto presente. Saggezza interna; saggezza esterna; saggezza sia interna sia esterna. Saggezza che ha oggetto interno; saggezza che ha oggetto esterno; saggezza che ha sia oggetto interno sia oggetto esterno.

Saggezza accompagnata da applicazione iniziale, accompagnata da applicazione sostenuta come effetto; che produce effetti; né effetto né che produce effetti; che è con attaccamento, è oggetto dell’attaccamento; che è senza attaccamento, è oggetto dell’attaccamento; che è senza attaccamento, non è oggetto dell’attaccamento. Che è accompagnata da estasi; è accompagnata da piacere; accompagnata da indifferenza. Che è cumulativa; dispersiva; né cumulativa né dispersiva. Che fa parte dei sette stadi ultramondani; che fa parte dello stadio finale ultramondano; che né fa parte dei sette stadi ultramondani né fa parte dello stadio finale ultramondano. Che è inferiore; sublime; incommensurabile. Che ha oggetto inferiore; che ha oggetto sublime; che ha oggetto incommensurabile. Che ha il sentiero come suo oggetto; il sentiero come suo causa; il sentiero come suo fattore dominante. Che sorge; che non sorge; che è vincolata a sorgere. Che è remota; futura; presente. Che ha oggetto remoto; oggetto futuro; oggetto presente. Che è interna; esterna; sia interna che esterna. Che ha oggetto interno; oggetto esterno; oggetto sia interno che esterno.

Saggezza senza applicazione iniziale, senza applicazione sostenuta come effetto; che produce effetto; … (continua come prima) … oggetto sia interno che esterno.

Saggezza accompagnata da estasi, saggezza accompagnata da piacere che è effetto; che produce effetto; … (continua come prima) … oggetto sia interno che esterno.

Saggezza accompagnata da indifferenza che è effetto; che produce effetto; … (continua come prima) … oggetto sia interno che esterno.
Così è la base della conoscenza tramite la triplice divisione.