Dhammasangani
Classificazione delle realtà

Dhammasangani 2.2.3: Rupavibhatti (cap. V-XI)

Traduzione in Inglese dalla versione Pâli di Caroline A.F. Rhys Davids, A Buddhist Manual of Psychological Ethics, (Compendium of States or Phenomena), Oriental Translation Fund (New Series), Vol. xii, London, Royal Asiatic Society, 1900.
Tradotto in italiano da Enzo Alfano.
La diffusione dei testi tradotti è consentita in qualsiasi modo tranne che a fini di lucro.

2.2. La Materia
2.2.3. Esposizione della Materia

Capitolo 5 – La Categoria della Materia per Qualità Quintuplici

Qual è quella materia che è

(i.) elemento terrestre (pathavi-dhatu?

Quella che è

• rigida,
• ruvida,
• dura,
• rigidà,

sia essa

• del sé,
• o esterna,
• o segno dell’attaccamento,
• o non il segno dell’attaccamento.

(ii.) elemento fluido (apodhatu)?

Quella che è

• fluida, appartenente al fluido,
• viscida, appartenente a ciò che è viscido,
• la coesione della materia,

sia essa

• del sé,
• o esterna,
• o segno dell’attaccamento,
• o non il segno dell’attaccamento.

(iii.) elemento fuoco (tejodhatu)?

Quella che è

• fuoco, appartenente al fuoco,
• calore, appartenente al calore,
• calda, appartenente a tutto ciò che è caldo,

sia essa

• del sè,
• o ecc.,

continua come prima.

(iv.) elemento aria (vayodhatu)?

Quella che è

• aria, appartenente all’aria [la fluttuazione],
• il riempimento della materia,

sia essa

• del sè,
• o ecc..

(v.) derivata?

Le sfere dei cinque sensi … e nutrimento solido.

Tale è la Categoria della Materia per Qualità Quintuplici.

Fine del Gruppo di Cinque.

Capitolo 6 – La Categoria della Materia per Qualità Sestuplici

• (i.) La sfera delle materie visibili è la materia percepibile dalla vista,
• (ii.) La sfera dei suoni è la materia percepibile dall’udito,
• (iii.) La sfera degli odori è la materia percepibile dall’olfatto,
• (iv.) La sfera dei gusti è la materia percepibile dal gusto,
• (v.) La sfera del tangibile è la materia percepibile dalla sensibilità fisica.
• (vi.) Ogni materia è la materia percepibile dalla mente.

Tale è La Categoria della Materia per Qualità Sestuplici.

Fine del Gruppo di Sei.

Capitolo 7 – La Categoria della Materia per Qualità Settuplici

• (i.) La sfera della materia visibile è la materia percepibile dalla vista,
• (ii.) La sfera del suono è la materia percepibile dall’udito,
• (iii.) La sfera dell’odore è la materia percepibile dall’olfatto,
• (iv.) La sfera del gusto è la materia percepibile dal gusto,
• (v.) La sfera del tangibile è la materia percepibile dalla sensibilità fisica,
• (vi.) Le sfere della materia visibile, del suono, dell’odore, del gusto e del tangibile sono materia percepibili
dall’elemento dell’ideazione.

• (vii.) Ogni materia è la materia comprensibile dall’elemento dell’intelletto specifico.

Tale è la Categoria della Materia per Qualità Settuplici.

Fine del Gruppo dei Sette.

Capitolo 8: La Categoria della Materia per Qualità Ottuplici

• (i.) La sfera della materia visibile è la materia percepibile dall’occhio.
• (ii.) La sfera del suono è la materia percepibile dall’orecchio,
• (iii.) La sfera dell’odore è la materia percepibile dal naso.
• (iv.)La sfera del gusto è la materia percepibile dalla lingua,
• (v.) Il contatto piacevole tramite il tatto è la materia percepibile dal corpo,
• (vi.) Il contatto spiacevole tramite il tatto è la materia percepibile dal corpo,
• (vii.)Le sfere dei cinque tipi dgli oggetti dei sensi sono la materia percepibile dall’ideazione,
• (viii.) Ogni materia è la materia comprensibile dall’intelletto specifico.

Tale è la Categoria della Materia per Qualità Ottuplici.

Fine del Gruppo di Otto.

Capitolo 9: La Categoria della Materia per un Qualità Nonuplice

Qual è quella materia che è

• (i.) la facoltà della vista?
• (ii.) la facoltà dell’udito?
• (iii.) la facoltà dell’olfatto?
• (iv.) la facoltà del gusto?
• (v.) la facoltà della sensibilità fisica?
• (vi.) la potenzialità della femminilità?
• (vii.) la potenzialità della mascolinità?
• (viii.) la potenzialità della vitalità?

Le otto risposte sono quelle fornite nelle descrizioni originali delle otto facoltà o potenzialità elencate in §§597, 601, 605, 609, 613, 633-535.

(ix.) Qual è quella materia che non è facoltà? Le sfere dei cinque tipi degli oggetti dei sensi … e il nutrimento fisico.

Tale è la Categoria della Materia per una Qualità Nonuplice.

Fine del Gruppo di Nove.

Capitolo 10: La Categoria della Materia per una Qualità Decuplice

Le prime otto domande e risposte sono identiche alle prime otto del gruppo precedente.

Qual è quella materia che è

(ix.) non facoltà ma condizionante?

Le sfere dei cinque tipi degli oggetti dei sensi.

(x.) non facoltà e non condizionante?

Il segno … e il nutrimento fisico.

Tale è la Categoria della Materia per un Qualità Decuplice.

Fine del Gruppo di Dieci.

Capitolo 11: La Categoria della Materia per una Qualità di Undici

Qual è quella materia che è

• (i.) la sfera della vista?
• (ii.) la sfera dell’udito?
• (iii.) la sfera dell’olfatto?
• (iv.) la sfera del gusto?
• (v.) la sfera della sensibilità fisica?
• (vi.) tla sfera della materia visibile?
• (vii.) la sfera del suono?
• (viii.) la sfera dell’odore?
• (ix.) la sfera del sapore?
• (x.) la sfera del tangibile?

Risposte come in §§597, 601, 605, 609, 613, 617, 621, 625, 629, 649.

(xi.) Qual è quella materia che è invisibile, non condizionante ed inclusa nella sfera degli stati mentali?

Il sesso … e il nutrimento fisico.

Tale è la Categoria della Materia per una Qualità di Undici (volte)

Fine del Gruppo di Undici.

Fine delle Divisioni della Materia.
Fine delle Otto Sezioni di Recitazione.